WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, giovane ruba per farsi arrestare: accolto dalla Caritas

Catania, giovane ruba per farsi arrestare: accolto dalla Caritas

Ragazzo di Agrigento, senza dimora fissa, ruba stecche di sigarette e 70 euro nella rivendita di tabacchi. Fermato e denunciato dalla Polizia, ha chiesto di poter essere arrestato o collocato in una comunità
Catania, giovane ruba per farsi arrestare: accolto dalla Caritas
CATANIA - Per farsi arrestare o farsi affidare ad una comunità a Catania un diciannovenne originario di Agrigento, senza fissa dimora, il 12 luglio scorso non avrebbe esitato a rubare alcune stecche di sigarette e 70 euro nella rivendita di tabacchi dentro la stazione ferroviaria. Tre giorni dopo, mentre era nella sala d’aspetto della stazione centrale, è stato riconosciuto dalla Polizia che aveva visionato le immagini del furto registrate dalle telecamere a circuito chiuso ed è stato fermato e denunciato.   Dopo aver ammesso la propria responsabilità, il giovane si è però rifiutato di lasciare gli uffici della Polfer, ripetendo che voleva essere arrestato o collocato in una comunità. Gli agenti gli hanno detto che non vi erano i presupposti di legge per accogliere la sua richiesta e hanno contattato la Caritas e grazie all’intervento del responsabile della sede di Catania sono riusciti a ricondurre alla ragione il giovane, che si è affidato alle cure della Caritas, dove, però, ancora non si è presentato.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa