WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania: il diciottenne con il mitra, la pistola, le munizioni e la droga

Catania: il diciottenne con il mitra, la pistola, le munizioni e la droga

Arrestato a San Giovanni Galermo in via Capo Passero, per detenzione illegale di armi clandestine e munizioni e detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti
Catania: il diciottenne con il mitra, la pistola, le munizioni e la droga
CATANIA - I Carabinieri della squadra “Lupi” del Nucleo Investigativo hanno arrestato Giuseppe La Rocca, 18enne, catanese, per detenzione illegale di armi clandestine e munizioni e detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti. Nella tarda mattinata di ieri, i militari, durante un servizio di controllo del territorio atto a prevenire e reprimere reati in genere, transitando per via Capo Passero 8 hanno notato il giovane in prossimità dell’ingresso della palazzina al civico 8 con un atteggiamento sospetto, muovendosi con agitazione tra l’ingresso ed un piccolo terreno con un canneto adiacente al palazzo.   I Carabinieri a questo punto sono intervenuti bloccando il giovane e procedendo ad una perquisizione nel canneto rinvenendo una busta contenente avvolte in uno strofinaccio una mitragliatrice Sturm Ruger & Co. Inc., cal. 223, con matricola abrasa, una pistola Browning, cal. 6,35, con matricola abrasa, completa di caricatore ed una confezione contente 6 cartucce, marca Fiocchi, calibro 12 caricate a pallettoni.   Inoltre la successiva perquisizione, in quella palazzina, nell’abitazione del giovane ha permesso ai militari di rinvenire, abilmente occultati in un’anta dell’armadio della sua stanzetta, 96 dosi di marijuana, per un peso complessivo di 67 grammi, 26 dosi di cocaina, per un peso complessivo di 10 grammi e 4 cartucce, marca Fiocchi, calibro 12 caricate a pallettoni uguali a quelle rinvenute nel canneto.   Le armi, che erano tenute in buono stato d’uso ed efficienti, sono state sequestrate unitamente alla munizioni e droga e saranno inviate al Reparto Investigazioni Scientifiche di Messina per gli accertamenti tecnico balistici del caso atti a stabilire anche se siano state utilizzate in eventuali eventi criminosi. L’arrestato è stato associato nel carcere di Piazza Lanza, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa