home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Controlli alla Plaia: nel regno dei posteggiatori solo 9 multe

Controlli alla Plaia: nel regno dei posteggiatori solo 9 multe

Nonostante la massiccia presenza di parcheggiatori abusivi al viale Kennedy della Plaia, dall’apertura degli stabilimenti balneari a ieri, i vigili urbani hanno elevato solo 9 contravvenzioni
Controlli alla Plaia: nel regno dei posteggiatori solo 9 multe
Nonostante la massiccia e mal tollerata presenza di parcheggiatori abusivi al viale Kennedy della Plaia, dall’inizio della stagione estiva - che facciamo coincidere con l’apertura degli stabilimenti balneari - a ieri, i vigili urbani hanno elevato solo 9 contravvenzioni (14 in totale l’anno scorso nell’arco di tutta la stagione). Forse siamo un po’ al di sotto delle aspettative del cittadino che, a bordo della propria automobile, si reca nel suo lido preferito per trascorrere una giornata al mare da solo o in compagnia della famiglia o di amici e si vede costretto, spesso e volentieri, a pagare il “pizzo” del parcheggio al posteggiatore di turno.   E che pretenderebbe, dunque, a ragione, una presenza più forte di uomini e donne in divisa. Ma il problema non si risolve attaccando indiscriminatamente un Corpo che cerca di svolgere il proprio ruolo nel migliore dei modi con gli uomini (pochi) e i mezzi (insufficienti) a disposizione, ma collaborando con le forze dell’ordine e denunciando ogni illegalità. L’amministrazione comunale, dal canto suo, dovrebbe accelerare i tempi per infoltire il Corpo dei vigili urbani, il cui organico è ormai ridotto all’osso e ben al di sotto di quanto è previsto in pianta organica.   «Sì, è vero, abbiamo elevato ancora poche multe - dice il comandante Pietro Belfiore - ma stiamo lavorando bene soprattutto nei fine settimana per quel che riguarda la viabilità. Mettiamo in campo dagli 8 ai 10 uomini per ogni turno e la nostra presenza serve a prevenire ogni forma di illegalità e di mancato rispetto delle regole e delle norme del codice della strada. Quest’anno, a differenza degli anni precedenti - aggiunge il comandante - non c’è stato mai traffico da bollino rosso sulle strade cittadine che portano alla Plaia, e questo dato positivo non è frutto del caso ma di un dispositivo che mettiamo in atto i fine settimana: forse la gente non se ne accorge, ma il traffico scorre velocemente la mattina in direzione dei lidi perché sul viale Kennedy, dalle 8,30 alle 12-12,30 circa, apriamo una corsia in più. Dunque, chi dalla Plaia si dirige in direzione porto trova soltanto una corsia aperta, ma è sempre libera. Chi va in direzione opposta ha una strada larghissima a disposizione e questo evita il formarsi di ingorghi, soprattutto alla rotonda del faro Biscari, da sempre il punto più critico».   Il comandante Belfiore ammette naturalmente la presenza dei posteggiatori abusivi. «Ogni volta che ne vediamo qualcuno all’opera - dice - lo multiamo e lo allontaniamo. Ma appena noi andiamo via questi ritornano. È una battaglia impari, per questo invitiamo sempre i cittadini, come ha fatto anche il sindaco Bianco in occasione dei recenti arresti di due parcheggiatori in centro città, a denunciare eventuali minacce subite o richieste di denaro da parte di questi soggetti». Nell’ambito dei servizi organizzati nei fine settimana, ci sono anche le squadre dei vigili in moto che pattugliano l’intero lungomare della Plaia, svolgendo servizi di viabilità e controllando le soste irregolari. La spiaggia libera n. 1 è presidiata da 2 unità, più due antiborseggio, mentre le libere 2 e 3 usufruiscono di «un adeguato servizio anche in forma dinamica» dice Belfiore. Con gli etilometri non si è ancora cominciato, «ma - assicura il comandante - saremo pronti con l’inizio di agosto».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa