home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Vittoria, non lo fanno entrare in discoteca

Vittoria, non lo fanno entrare in discoteca e lui investe e tenta di uccidere proprietario

Polizia arresta 34enne. Vittima in gravi condizioni / VIDEO

Vittoria, non lo fanno entrare in discoteca e lui investe e tenta di uccidere proprietario

Litiga con il proprietario di una discoteca dove gli era stato impedito di entrare e tenta di ammazzarlo investendolo più volte con la sua automobile. La Squadra Mobile di Ragusa e i poliziotti del commissariato di Vittoria hanno fermato Andrea Gambini, 34 anni di Comiso per tentato omicidio.

GUARDA IL VIDEO

Tutto è accaduto ierio sera in C. da Costa Esperia, nei pressi della discoteca “Playa del Sol”, dove era stato segnalato un incidente stradale con feriti e che l’auto che aveva investito alcune persone si era data alla fuga. Ma è stato subito evidente che non si era trattato di un incidente ma di un tentato omicidio perché il titolare della discoteca aveva vietato l’accesso a Gambini. Le vittime, quelle meno gravi ricoverate in ospedale, hanno raccontato ai poliziotti cosda fosse accaduto ma non erano riuscite a dare informaizoni utili per identificare Gambini. Ma alla fine, dopo avere sentito diverse persone, la Polizia ha deciso di mettersi sulle tracce di Gambini poi trovato in una casa di campagna a Comiso dove si era nascosto.

 

Le immagini delle videosorveglianza hanno rivelato come all’ingresso della discoteca vi era stata una lite tra più persone durata pochi secondi e che qualche istante dopo, un’auto passava due volte a forte velocità davanti il luogo del delitto. L’auto era quella del Gambini che a quel punto ha confessato. La indagibni stato possibile appurare che Gambini si era recato in discoteca con due amiche rumene: le due donne erano riuscite a entrare mentre lui era stato bloccato all’ingresso poiché pochi mesi addietro si era reso responsabile all’interno del locale di una lite con un tunisino e quindi non era gradito. Dopo la lite verbale Gambini ha minacciato il proprietario con la solita frase «Tu non sai chi sono io» ed il proprietario lo ha schiaffeggiato allontanandolo.

 

In soccorso del proprietario, considerata la reazione di Gambini, è intervenuto anche il buttafuori che ha malmenato Gambini che dovendo soccombere si è allontanato aiutato dalle due amiche rumene. Gambini una volta salito in macchina e assetato di vendetta a forte velocità ha puntato il veicolo contro il proprietario della discoteca che stava parlando con un avventore schiacciando entrambi sul muro di cinta di una casa estiva.

 

Non pago, per ben tre volte dirigeva l’auto contro il muro continuando a schiacciare le vittime. l’avventore tunisino veniva colpito lievemente, di contro il proprietario della discoteca cadeva a terra con entrambi i femori fratturati in più parti. Nonostante le urla strazianti della vittima, il reo si dava alla fuga per andarsi a rifugiare in campagna, non prima di aver nascosto l’auto da un amico carrozziere. Ma l’arresto è arrivato presto: la Procira ha disposto che Gambini fosse rinchiuso nel carcere di Ragusa in attesa dell’interrogatorio di garanzia che si terrà davanti al Gip. La vittima è ricoverata in rianimazione con prognosi riservata avendo riportato diverse fratture agli arti inferiori, motivo per cui è stata operata d’urgenza.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa