WHATSAPP: 349 88 18 870

Siracusa, convenzione con l'Utcin cambio di prestazioni sessuali

Siracusa, convenzione con l'Utc in cambio di prestazioni sessuali

La Guardia di Finanza ha notificato l'avviso della conclusioni delle indagini all'ex capo dell'Utc Mauro Calafiore e a un imprenditore: le accuse corruzione e sfruttamento della prostituzione.

Siracusa, convenzione con l'Utc in cambio di prestazioni sessuali

La Guardia di Finanza di Siracusa ha notificato l'avviso della conclusione delle indagini preliminari e informazione di garanzia nei confronti di due siracusani per i reati di corruzione e favoreggiamento della prostituzione. L'inchiesta è stata coordinata dal procuratore della Repubblica di Siracusa Francesco Paolo Giordano e diretta dal sostituto procuratore Andrea Palmieri, ed è stata condotta dai finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Siracusa.

Tutto è nato dalla stipula di una convenzione urbanistica sottoscritta dal responsabile dell’Ufficio Urbanistica del Comune di Siracusa, l’Ingegnere Mauro Calafiore a favore di una società di cui Salvatore Barchi risultava esserne il socio occulto. Nel corso dell'indagine, dall’ascolto delle utenze telefoniche intercettate e da successivi riscontri, è emerso che Calafiore, all’epoca dei fatti dirigente dell’ufficio urbanistica del Comune di Siracusa, avrebbe consentito la stipula di una convenzione urbanistica a favore della società “Edilkabb Srl”, di cui il Barchi era socio occulto, ricevendone in cambio utilità costituite da prestazioni sessuali da parte di prostitute reclutate da Barchi. Al termine delle indagini, nel mese di marzo 2015, le due persone sono state denunciate per corruzione e favoreggiamento della prostituzione. Ora i finanzieri hanno provveduto ha notificare il provvedimento nei confronti degli indagati.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa