home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Taormina, tenta di dare fuocoal distributore di benzina

Taormina, tenta di dare fuoco al distributore di benzina

Arrestato un uomo di 36 anni che, in preda ai fumi dell’alcool, ha litigato col benzinaio, minacciato avventori con un’ascia e poi ha cercato di appiccare le fiamme

Taormina, tenta di dare fuoco al distributore di benzina

Perde la testa dal benzinaio e tenta di dare fuoco all’impianto di Trappitello a Taormina. Protagonista un uomo di 36 anni, Giuseppe Sterrantino, che è stato poi arrestato dai carabinieri per tentato incendio e porto abusivo di arma. Tutto è cominciato la mattina del 3 agosto quando l’uomo stava cercando di fare rifornimento nel distributore di via Francavilla. Ad un certo punto ha avuto una lite con uno dei dipendenti e con un altro avventore. Probabilmente Sferrantino ero poco lucido perché ubriaco. Sta di fatto che l’uomo si è allontanato ed ha preso un’ascia dalla propria autovettura con la quale ha minacciato il benzinaio, per poi andare via. Le vittime delle minacce hanno chiamato però i carabinieri quando adun certo punto Sterrantino è tornato in via Francavilla ha tirato fuori un piccola tanica ed ha sversato qualche litro di liquido infiammabile sull’asfalto. I Carabinieri a quel punto che lo stavano osservamdo sono subito scesi dall’auto ed hanno evitato che lo Sterrantino riuscisse ad appiccare il fuoco. L’uomo è stato portato in ospedale per gli accertamenti del caso e poi tratto in arresto. Ora è stato rimesso in libertà in attesa della definizione della vicenda processuale e della convalida.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa