home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

«Un'estate senza fumo oggi è possibile», meno sigarette, ora piacciono le IQOS

Eugenio Sidoli, presidente Philip Morris Italia spiega le "bionde" elettroniche

«Un'estate senza fumo oggi è possibile», meno sigarette, ora piacciono le IQOS

eugenio sidoli

Catania. «Creare un futuro senza fumo»: questo il nuovo ambizioso obiettivo dichiarato all’inizio dell’anno da Philip Morris International attraverso il proprio sito web. Una dichiarazione che sembra quasi un paradosso considerato che l’azienda è il leader mondiale nel settore del tabacco, ma che invece trova le proprie ragioni nella trasformazione messa in atto dalla multinazionale, grazie ai prodotti che sostituiscono la combustione con il riscaldamento del tabacco. Un progetto che parte dall’Italia e vede in Catania uno dei propri centri propulsivi. A sei mesi dall’apertura della primo IQOS store del Sud Italia abbiamo chiesto all’AD della multinazionale quali sono i risultati dell’operazione-Catania.

Eugenio Sidoli, Presidente e AD di Philip Morris Italia, che risultati da questa nuova scommessa?

«Stiamo ricevendo un risposta molto forte da parte dei consumatori dei Paesi in cui stiamo commercializzando IQOS. Questo successo ci ha incoraggiato a promuovere una rivoluzione a livello mondiale: vogliamo che i prodotti senza fumo rimpiazzino le sigarette nel più breve tempo possibile, a beneficio dei fumatori adulti, della società e anche della nostra azienda. Ad oggi stimiamo che oltre due milioni di persone nel mondo abbiano già abbandonato le sigarette e le abbiano sostituite con IQOS: un dato veramente significativo, soprattutto perché in costante crescita».

Che risposta è arrivata dalla città di Catania?

«Apriamo la stagione estiva con oltre duemila consumatori, tra la città e la sua provincia, che hanno già abbandonato il fumo di sigaretta per passare ad IQOS. Si tratta – anche in questo caso – di una risposta esplicita, che da un lato testimonia il grande interesse dei fumatori adulti catanesi per l'innovazione, dall’altro rappresenta un’ulteriore conferma del potenziale di IQOS; l’esperienza catanese ci incoraggia a guardare con fiducia l'efficacia di IQOS in tutto il Paese».

Si parla anche del rafforzamento del personale dell’azienda sul territorio. Può darci qualche dettaglio?

«Per supportare la crescente domanda di IQOS stiamo rafforzando quella parte del personale che è dedicata all’assistenza dei fumatori adulti che esprimono il desiderio di sostituire la loro sigaretta. IQOS è un prodotto innovativo, con una tecnologia rivoluzionaria che ancora richiede un po’ di tempo per essere spiegato, necessita di assistenza post vendita e di un servizio di customer care all’avanguardia. Assicuriamo un servizio di alta qualità a chi sceglie di cambiare. Abbiamo per questo deciso di assumere personale qualificato e dedicato ad IQOS, circa 20 nuove persone, che stiamo selezionando proprio in questi giorni. Le candidature sono aperte sul sito iqositalia.it fino al 30 giugno».

Che progressi nella valutazione dei risultati scientifici sulla minore dannosità di questi prodotti?

«Le valutazioni scientifiche esterne sono tutt’ora in corso, ma le evidenze che abbiamo già raccolto puntano tutte nella direzione giusta. I nostri ricercatori hanno evidenza che i livelli dei costituenti dannosi e potenzialmente dannosi nel vapore emesso da IQOS sono in media ridotti del 90-95% rispetto al fumo di una sigaretta, e che la tossicità sia ridotta analogamente. Una parte fondamentale del nostro approccio scientifico consiste nella trasparenza delle nostre metodologie».

Non sarebbe meglio che i fumatori semplicemente smettessero di fumare?

«Smettere di fumare è chiaramente la scelta migliore che un fumatore possa fare per la propria salute, ma i fatti dimostrano che non tutti riescono o abbiamo veramente intenzione di farlo. Secondo le stime dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, nel 2025 continueranno a esserci oltre un miliardo di fumatori al mondo: oggi, con IQOS ed altri prodotti senza combustione possiamo fornire un’alternativa a tutti coloro che non sono in grado di smettere. I risultati commerciali dimostrano che il nostro contributo alla sostituzione è fondamentale ed è parte della soluzione al tema del danno da fumo; per questo, perseguire la nostra nuova visione non può che essere tra le nostre massime priorità. Stiamo dialogando con le autorità sanitarie in tanti paesi ed abbiamo avviato - con i prodotti di nuova generazione - la più efficace campagna antifumo che il mondo abbia mai visto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Smetto Adesso

    Smetto Adesso

    26 Giugno 2017 - 09:09

    Il fumo è la più stupida mortale e costosa trappola che l'uomo si sia mai costruito! Inoltre ha un vantaggio inestimabile: prima o poi porta ad un infarto cardiaco che abbrevia la vita del fumatore tanto da risparmiargli di morire di cancro ai polmoni! Smettere di fumare è la più saggia ed intelligente delle decisioni che una persona possa prendere per se stessa e per gli altri, se non sai come farlo vai qui: ==> http://goo.gl/WTB0X6 <== adesso è più facile!

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO