home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Operaio di Gela ferito gravemente nell’incidente nel porto di Livorno

Operaio di Gela ferito gravemente nell’incidente nel porto di Livorno

L’uomo – che però non sarebbe in pericolo di vita – è rimasto incastrato dopo lo scivolamento dal bacino galleggiante di una nave del Cnr sistemata per alcune riparazioni
Operaio di Gela ferito gravemente nell’incidente nel porto di Livorno
E’ di Gela l’operaio ferito gravemente nell’incidente accaduto poco prima delle 19 di ieri al cantiere navale Azimut – Benetti nel porto di Livorno. Il bilancio è pesantissimo: un elettricista napoletano di 39 anni è morto, e l’operaio di Gela è in gravissime condizioni mentre altre dieci persone, sempre operai, sono feriti più lievemente. Gli operai sono rimasti coinvolti nel cedimento di una nave, l’imbarcazione oceanografica “Urania” del Cnr che è scivolata dal bacino galleggiante in cui era sistemata per alcune riparazioni, e che si è adagiata sul fianco sinistro. L’operaio di Gela ha riportato uno schiacciamento toracico e un politrauma ed è stato operato nella notte all’ospedale di Livorno. Le sue condizioni sono stazionarie, con la prognosi che rimane riservata, anche se non sarebbe in pericolo di vita. Subito lanciato l’allarme i soccorsi sono arrivati tempestivamente. I vigili del fuoco hanno anche costruito un ponteggio per raggiungere i feriti e liberarli.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa