home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Viadotto Sicilia: operai al lavoro solo dalle 7 alle 19

Viadotto Sicilia: operai al lavoro solo dalle 7 alle 19

In molti, compreso il governatore Rosario Crocetta, avevano assicurato che i lavori nella zona del viadotto Himera sull’autostrada Palermo-Catania sarebbero andati avanti 24 ore su 24.
Viadotto Sicilia: operai al lavoro solo dalle 7 alle 19
In molti, compreso il governatore Rosario Crocetta e l’assessore regionale alle Infrastrutture Giovanni Pizzo, avevano assicurato che i lavori nella zona del viadotto Himera sull’autostrada Palermo-Catania, danneggiato da una frana che ha spezzato in due la Sicilia, sarebbero andati avanti 24 ore su 24. Ma in realtà gli operai della ditta appaltatrice lavorano dalle 7 alle 19. «È vero, l’ho appurato anch’io - dice l’assessore Pizzo - quando ieri mi sono recato al cantiere. Ogni settimana vado a fare un sopralluogo per verificare l’andamento dei lavori. Alcuni interventi sono iniziati e sono a buon punto. Non ho visto ancora in azione le macchine dell’impresa che deve realizzare l’abbattimento della carreggiata del viadotto che è rimasto danneggiato. Mercoledì prossimo convocherò una riunione cui inviterò il Rup Federico Murrone, il direttore dei lavori Salvatore Campione e i vertici delle aziende. I tempi devono essere rispettati». Le ditte che si sono aggiudicate le opere sono la Mazzei Salvatore Srl di Crotone, Truscelli Salvatore Srl di Caltanissetta e Gecob Srl di Catania. Dall’Anas fanno sapere che «nel bando di gara dei lavori in oggetto (tantomeno nei contratti) non è assolutamente previsto l’obbligo di avvalersi di maestranze durante l’orario notturno, piuttosto è indicata l’eventuale possibilità di farlo nel caso fosse necessario per rispettare le tempistiche previste nei cronoprogrammi e concludere i lavori nei tempi stabiliti». «In tal proposito, al momento - prosegue l’Anas - le imprese operanti in cantiere non ritengono utile avvalersi di maestranze durante orari notturni, ma hanno invece intensificato le fasi di lavoro durante le ore diurne mettendo in campo più squadre operative su più fronti del cantiere; qualora le imprese, nell’ambito dei loro margini decisionali di organizzazione del cantiere, ritenessero necessario avvalersi di maestranze in orario notturno, potranno farlo previa approvazione del direttore dei lavori e coordinatore della sicurezza. Inoltre, nel caso in cui Anas riterrà necessarie lavorazioni anche in orari notturni lo ordinerà prontamente all’impresa»

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa