WHATSAPP: 349 88 18 870

Omicidio in villa: lo sgomento degli abitanti di Biancavilla

Omicidio in villa: lo sgomento degli abitanti di Biancavilla

Omicidio in villa: lo sgomento degli abitanti di Biancavilla
BIANCAVILLA - Gli abitanti di Biancavilla sono sgomenti per gli sviluppi dell’inchiesta sull’omicidio per rapina in villa. Ieri c’era molta preoccupazione perché si pensava che i banditi potessero colpire ancora in una zona isolata come contrada Vigne, ma stamane alla notizia del fermo della donna in paese sono sbalorditi dalla vicenda. Anche se alcuni confermano che i due litigavano spesso, e che lui guardasse altre donne.   «Non molto tempo addietro - dicono in piazza - li hanno visti insieme alla gita per gli anziani a Roma». Nella Chiesa Madre il prevosto non c’è, ma anche vicino al sagrato non si fa altro che parlare dell’accaduto: «Venivano qui a Messa la domenica - dice un fedele - e se ne andavano. Frequentavano il gruppo di preghiera e di adorazione eucaristica “Ecco tua madre” nella vicina chiesa di San Gaetano. D’estate in contrada Vigne frequentavano la chiesa del seminario estivo. Prima abitavano qui in centro qui a Biancavilla e poi quando lui è andato in pensione sono andati a stare in quella villa. Alfio Longo diceva che lì era una zona più tranquilla... ».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa