WHATSAPP: 349 88 18 870

Tra i filari dell’uva Italia scoperti 14 lavoratori in nero nel Catanese

Tra i filari dell’uva Italia scoperti 14 lavoratori in nero nel Catanese

I controlli sono stati condotti tra Caltagirone, Granieri e Licodia Eubea. I militari hanno controllato sette aziende, dedite alla raccolta di uva, scoprendo 14 lavoratori irregolari su 48
Tra i filari dell’uva Italia scoperti 14 lavoratori in nero nel Catanese
CATANIA - Quattordici lavoratori in nero sono stati scoperti dai carabinieri del Nucleo ispettorato del Lavoro e del Comando provinciale di Catania nell’ambito di un’operazione finalizzata al contrasto del “caporalato” e del lavoro nero nel settore agricolo. elevate sanzioni amministrative per 69 mila euro. I controlli sono stati condotti tra Caltagirone, Granieri e Licodia Eubea. I militari hanno controllato sette aziende, prevalentemente dedite alla raccolta di uva, scoprendo 14 lavoratori in nero (4 italiani, 1 maliano, 5 rumeni, 3 albanesi e 1 egiziano) su 48 posizioni lavorative controllate. Sospesa un’attività imprenditoriale. Recuperati contributi e premi assicurativi per 18.600 euro.   I carabinieri proseguono nella loro attività di controllo in agricoltura e mantengono alta la guardia, proseguendo in un impegno cui, il Governo ha dato un forte impulso negli ultimi giorni. Per i controlli in agricoltura i carabinieri applicano il Job Act, ma anche la legge 11 agosto 2014, n. 116 con particolare riguardo ai requisiti previsti dalla “rete del lavoro agricolo di qualità” riguardante la filiera produttiva e distributiva dei prodotti agricoli: questo lavoro viene svolto in sinergia con l’Inps provinciale e regionale. I controlli proseguiranno nei prossimi giorni, ovviamente, con la variazione di luoghi ed orari.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa