WHATSAPP: 349 88 18 870

Dalla parte dei migranti: da Venezia a Catania

Dalla parte dei migranti: da Venezia a Catania La marcia delle donne e degli uomini scalzi

per chiedere cambiamenti sulle politiche migratorie FOTO 1- 2- 3

Dalla parte dei migranti: da Venezia a Catania La marcia delle donne e degli uomini scalzi

Da Venezia a Catania per dire no ai muri del razzismo e dell’intolleranza. Un evento quello della “Marcia degli uomini e donne scalzi” che ha visto la partecipazione di 60 città italiane e la partecipazione di circa trecento associazioni, che vuole ricordare senza colori politici le vittime del “Mare nostrum” e chiedere di apportare quattro cambiamenti sulle politiche migratorie.   Nella pagina ufficiale di ciascuna città che ha aderito all’evento si chiede:

1. Certezza di corridoi umanitari sicuri per vittime di guerre, catastrofi e dittature

2. Accoglienza degna e rispettosa per tutti

3. Chiusura e smantellamento di tutti i luoghi di concentrazione e detenzione dei migranti

4. Creare un vero sistema unico di asilo in Europa superando il regolamento di Dublino. La manifestazione partità alle 17.00 dalla spiaggia libera n. 1 e come scritto sulla pagine ufficiale «si marcerà a piedi scalzi» fino al Lido Verde. L’evento si concluderà con l’esposizione di cartelli rivolti al mare con su scritto “Benvenuti” in tutte le ingue del mondo.

FOTO DA VENEZIA

FOTO DA PALERMO

FOTO DA CATANIA

 

 

 

 

 

 

 

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa