home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, Alfano ai festeggiamenti della Polizia per S. Michele

Catania, Alfano ai festeggiamenti della Polizia per S. Michele

Il ministro in città per partecipare alle manifestazion in onore del patrono dei poliziotti. Poi concerto al Teatro Bellini della banda della polizia

Catania, Alfano ai festeggiamenti della Polizia per S. Michele

Oggi pomeriggio il ministro dell’Interno Angelino Alfano ha presenziato a Catania ai festeggiamenti organizzati dalla Questura per la festa del patrono e protettore della Polizia, S. Michele Arcangelo. La scelta di Alfano è caduta su Catania come segno di riconoscimento dell’impegno della città in merito all’accoglienza dei migranti. Si è svolta anche una messa celebrata in cattedrale dall’arcivescovo di Catania Salvatore Gristina. Poi appuntamento al Teatro Bellini per il concerto (aperto ai poliziotti e alle loro famiglie) della Banda musicale della Polizia di Stato. Alla serata, presentata da Paola Perego e Salvo Sottile, hanno partecipato musicisti, cantanti, il Coro del Teatro Bellini, tutti a titolo gratuito, come ha sottolineato il questore di Catania, Marcello Cardona. Presnete anche un gruppo di atleti delle Fiamme Oro e alcuni familiari di poliziotti morti in servizio, tra i quali, Marisa Grasso, vedova dell’ispettore Filippo Raciti.

“Catania - ha detto Angelino Alfano - é una città strategica sotto tutti i punti di vista. Vorrei sottolineare che la presenza qui, non mia, ma della polizia, che festeggia il Santo Patrono, è un omaggio ad una città dal cuore grande che ha sempre accolto migranti vivi e morti non avendo nessun egoismo e mostrando la sua generosità prima che vi fosse la svolta europea. Catania - ha aggiunto Alfano - è stata all’altezza ben prima che ce lo spiegasse l’Europa”.
“Il tema dell’immigrazione infatti - ha continuato Alfano - non è stato di serie C ma é stato un tema centrale nell’azione di governo. Noi abbiamo avuto il merito di aver indovinato la posizione prima del resto d’Europa, ma non tutti in Italia ci sono stati accanto. Catania é stata accanto al governo e merita un sostegno ulteriore”.
 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa