WHATSAPP: 349 88 18 870

Agrigento, abusi su figlia della convivente arrestato

Agrigento, abusi su figlia della convivente arrestato

La Polizia di Agrigento ha arrestato, su ordine del gip del Tribunale di Agrigento, un uomo di cinquanta anni, accusato di violenza sessuale su minore per per avere costretto la figlia della propria convivente, minorenne, a compiere e subire atti sessuali. Ad eseguire il provvedimento cautelare gli agenti della Squadra Mobile che hanno effettuato le indagini dopo la denuncia della stessa ragazza. L’inchiesta è stata coordinata dal sostituto procuratore Brunella Sardoni he ha chiesto e ottenuto dal gip di Agrigento Alessandra Vella il provvedimento cautelare. Gli investigatori della Squadra Mobile hanno ricostruito più episodi in cui la minore, dall’età di circa dieci anni, e per circa sette anni, è stata costretta a subire e praticare continui atti sessuali al proprio patrigno il quale la ricattava e minacciava, qualora la stessa non avesse dato seguito ai suoi desideri sesssuali. L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere Petrusa di Agrigento.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa