WHATSAPP: 349 88 18 870

Ragusa, presidente del Corfilac denunciato per peculato e abuso

Ragusa, presidente del Corfilac denunciato per peculato e abuso

Bufesra su Giuseppe Lcitra, al vertice del Consorzio per la Ricerca sulla Filiera Lattiero Casearia della Regione Sicilia: avrebbe utilizzato attrezzature e personale per favorire un’associazione privata
Ragusa, presidente del Corfilac denunciato per peculato e abuso
La guardia di finanza del Comando Provinciale di Ragusa, ha denunciato l’ex presidente del Corfilac (Consorzio per la Ricerca sulla Filiera Lattiero Casearia della Regione Sicilia) Giuseppe Licitra per abuso d’ufficio, peculato ed appropriazione indebita di materiale informatico. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Valentina Botti hanno riguardato la gestione del consorzio, finalizzata allo studio delle produzioni lattiero casearie tradizionali siciliane, durante gli anni dal 2009 al 2013, con particolare riguardo all’utilizzo delle risorse messe a disposizione dalla Regione Siciliana per l’Ente, circa 3 milioni di euro all’anno. Secondo l’accusa il presidente pro–tempore del Corfilac, rimasto in carica per circa 10 anni, in qualità di incaricato di un pubblico servizio, ha “approfittato del suo ruolo per un uso improprio di attrezzature scientifiche e della gestione del personale dipendente, utilizzando le risorse umane e materiali di fatto per lo svolgimento di attività esterne in favore di un’associazione privata denominata Wwtca (World Wide Traditional Cheeses Association), di cui era presidente”. In particolare, per gli investigatori, in occasione della manifestazione “Prima International Wwtca Conference Scientific Program” che si è tenuta a Ragusa nei giorni 28 e 29 gennaio 2012 presso la sede del Corfilac, le spese per vitto, alloggio e viaggio di circa quaranta relatori partecipanti all’evento, sono state addebitate al Consorzio, imputandole quali costi, di fatto fittizi, sostenuti in un’altra manifestazione denominata “Cheese art. 2012”. Inoltre, durante le perquisizioni presso gli uffici dell’associazione Wwtca, la guardia di finanza sostiene di avere trovato e sequestrato materiale informatico del Corfilac. L’ipotesi di danno erariale a carico dell’Ente per il quinquennio 2009–2013 sarebbe secondo le fiamme gialle di circa 700 mila euro.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa