home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Nuovi percorsiper scoprireil “Colosseo”di Siracusa

Nuovi percorsi per scoprire il “Colosseo” di Siracusa

Riapre l’Anfiteatro romano del parco della Neapolis, dopo il primo restauro L'INAUGURAZIONE

Nuovi percorsi per scoprire il “Colosseo” di Siracusa

Nuovi percorsi per scoprire il volto sconosciuto del “Colosseo” di Siracusa. Riapre l’Anfiteatro romano del parco della Neapolis dopo il primo, grande intervento volto a rendere fruibile nella sua integrità il monumento imperiale. I lavori sono stati curati dalla Soprintendenza ai beni culturali aretusea e hanno consegnato il monumento nella sua veste rinnovata e interamente accessibile ai disabili grazie a passerelle e percorsi ad hoc. Predisposte anche tabelle per narrare le peculiarità del sito archeologico e un sistema di illuminazione a led che regala luce, in maniera artistica, all’intero sito esaltato nella sua forma ellittica. I percorsi turistici si snodano su due livelli oltre che all’interno di qualche galleria che, per la prima volta, potrà essere calpestata sulle orme dei gladiatori.  

 

Per celebrare la riapertura dell’Anfiteatro romano, gli studenti dell’istituto Alberghiero “Federico Il di Svevia”, liceo Artistico “Antonello Gagini”, liceo Classico “Gargallo”, liceo Polivalente “Marco Fabio Quintiliano”, liceo Scientifico “Orso Mario Corbino” e liceo Scientifico “Luigi Einaudi” hanno trasformato il sito archeologico in un grande palco sotto le stelle. Sono stati proprio i ragazzi delle scuole a curare scenografia ed accoglienza, insieme con i volontari dell’associazione culturale “Le Aquile di Prometeo” con cui hanno condiviso l’esperienza di fare da “ciceroni” ai primi nuovi turisti. Tra letture in latino, momenti musicali e di danza, è stato riconsegnato un monumento simbolo della grandezza di Siracusa che, da adesso, potrà ospitare grandi eventi accanto al Teatro greco.  

LE FOTO DELL'INAUGURAZIONE

«L’intento della Soprintendenza – dice l’archeologa Rosalba Panvini che guida l’ente di piazza Duomo – è quello di dare nuovo lustro all’Anfiteatro e affiancarlo al Teatro greco per ospitare spettacoli teatrali et similia di grande levatura e, certamente, nel pieno rispetto di un monumento delicato qual è quello romano della Neapolis. L’intervento di restauro, realizzato da una ditta esperta che ha curato altri lavori simili non solo in Sicilia, ha permesso di aprire per la prima volta al pubblico un percorso che si snoderà per 1 chilometro nell’area attorno e a ridosso dell’Anfiteatro. I visitatori avranno così la possibilità di passeggiare accanto al monumento e ammirarne scorci finora sconosciuti».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa