home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Trionfa l’Estonia alla mostra dei cortometraggi di Acireale

Trionfa l’Estonia alla mostra dei cortometraggi di Acireale

Ecco tutti i premiati della quattordicesima edizione di Magma
Trionfa l’Estonia alla mostra dei cortometraggi di Acireale
ACIREALE - Con due riconoscimenti che vedono trionfare l’Estonia si è conclusa ieri sera la quattordicesima edizione di Magma - mostra di cinema breve, il concorso internazionale di cortometraggi che quest’anno ha registrato 720 iscrizioni da 66 paesi del mondo. Il premio Lorenzo Vecchio (dedicato all’ideatore del festival scomparso nel 2005) va all’animazione Papa, di Mari-Liis Bassovskaja e Jelena Girlin. «Per la combinazione organica di racconto e direzione artistica dei pupazzi animati» ha motivato la giuria riferendosi all’animazione estone che mescola tecniche eterogenee, come la stop motion, la pixilation e la ripresa dal vivo.     La giuria, presieduta dal regista Michelangelo Frammartino e composta dalla giornalista slovacca Žofia Bosáková e dal direttore di In The Palace international film festival (Bulgaria) Tsanko Vasilev, ha assegnato inoltre una menzione speciale al cast del corto narrativo Deus in machina, co-produzione italo-estone del regista Nicola Piovesan. «Per la felice combinazione tra scanzonata autoironia e talento della migliore tradizione comica italiana» è stato il verdetto che ha accompagnato la menzione al cast composto dagli attori Daniele Ferretti, Vincenzo Muià, Orfeo Orlando e Venantino Venantini.     Il premio del pubblico è stato invece assegnato all’animazione tedesca Automatic Fitness, di Alejandra Tomei. «È un verdetto in armonia con lo spirito di Magma – ha commentato il presidente di giuria Michelangelo Frammartino – ovvero quello di non penalizzare nessuna forma narrativa (si va dalla video arte al cinema narrativo nella sua concezione classica) e di offrire a una terra che rimane fuori da alcuni circuiti distributivi tutte le forme espressive dell’audiovisivo. Il verdetto – ha proseguito Frammartino – premia un corto che appartiene alla migliore tradizione del cinema di animazione dell’Est Europa, ma riconosce anche la forza surreale del corto di Piovesan, premiando il talento dei quattro interpreti principali».     «A Magma si percepisce un’energia speciale e oggi pomeriggio ho visto quell’energia negli occhi del fondatore del festival e nella sua capacità di emozionare» ha aggiunto il presidente di giuria riferendosi alla conferenza che ieri ha ripercorso l’opera di Lorenzo Vecchio a dieci anni dalla sua scomparsa, anche con filmati inediti sulle prime edizioni del festival, dirette da Lorenzo.     Magma è stato realizzato dall’Associazione Culturale Scarti con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – MIBACT – Direzione Generale Cinema, dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, della Regione Siciliana – Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo – Ufficio Speciale per il Cinema e l’Audiovisivo, di Sensi Contemporanei, di Sicilia FilmCommission e con il sostegno del Comune di Acireale.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa