WHATSAPP: 349 88 18 870

Il catanese Fragolae la coppia ragusanaIurato-Caccamoi siciliani a Sanremo

Il catanese Fragola e la coppia ragusana Iurato-Caccamo i siciliani a Sanremo

Ecco i 20 big in gara al Festival: tanti i protagonisti dei talent, ma ce n’è per tutti i gusti

Il catanese Fragola e la coppia ragusana Iurato-Caccamo i siciliani a Sanremo

ROMA - Le nuove leve, tra aspiranti popstar uscite dai talent e rapper cresciuti nella rete che contano su centinaia di migliaia di supporter social, i “mediani” già piuttosto affermati, gli outsider eccentrici, band storiche e band sciolte e ricomposte e diverse vecchie conoscenze del festival. Carlo Conti non si smentisce e compone, con la sua commissione musicale, un cast dei big di Sanremo 2016 per tutti i pubblici, che possa attirare sull’ammiraglia Rai, dal 9 al 13 febbraio, tanto il pubblico più giovane quanto quello più attempato ma anche una quota di intellettuali anticonformisti. «L’anno scorso avevo parlato di una macedonia quest’anno diciamo un bellissimo mosaico con tanti tasselli», premette Conti.    

 

Così eccolo il cast dei 20 artisti che si sfideranno in gara sul palco del Teatro Ariston: la coppia iblea formata da Deborah Iurato (di Ragusa) e Giovanni Caccamo (di Modica) con il brano “Via da qui”, Noemi con “La borsa di una donna”, l’ex cantante dei Dear Jack nella sua nuova carriera da solista, Alessio Bernabei con “Noi siamo infinito”, ma anche i Dear Jack con il nuovo frontman Leiner con “Mezzo respiro”, Enrico Ruggeri con “Il primo amore non si scorda mai”, Arisa con “Guardando il cielo”, Rocco Hunt con “Wake up”, gli Stadio con “Un giorno mi dira”, il catanese Lorenzo Fragola con “Infinite volte”, Annalisa con “Il diluvio universale”, Irene Fornaciari con ‘Blu”, Neffa con “Sogni e nostalgia”, gli Zero Assoluto con “Di me e di te”, Dolcenera con “Ora o mai più”, Clementino con “Quando sono lontano”, Patty Pravo con “Cieli immensi”, il vincitore di “Tale e quale show” Valerio Scanu con “Finalmente piove”, Morgan e i Bluvertigo con “Semplicemente”, Francesca Michielin con “Nessun grado di separazione” ed Elio e Le Storie Tese con “Vincere l’odio”.    

 

Un cast per tutti i gusti quello della gara dei Big insomma con cui Conti mette una importante premessa per tentare di bissare il successo d’ascolti dello scorso anno. «Il secondo anno è difficile ripetersi ma noi ci mettiamo lo stesso impegno». Sul regolamento della gara, Conti ha spiegato: «Sarà un meccanismo “tale e quale” allo scorso anno. Nelle serata del venerdì quattro verranno eliminati però quest’anno abbiamo introdotto una variante: venerdì dirò i cinque ultimi in classifica e partirà un televoto che potrà salvare, ripescare un concorrente».    

 

Sulla presenza della satira politica, Conti ha detto: «Ancora non so. La ciccia è qui nei 20 Big poi penseremo al contorno». E chissà che nel ‘contorno’ non rientreranno da ospiti alcuni cantanti i cui nomi erano circolati per la gara, come ad esempio Loredana Berté.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa