home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Cosa fare per la nottepiù lunga dell’anno?Ecco tutti gli eventiin programma

Cosa fare per la notte più lunga dell’anno? Ecco tutti gli eventi in programma

Mostre, spettacoli e concerti: così Catania si sta preparando al Capodanno

Cosa fare per la notte più lunga dell’anno? Ecco tutti gli eventi in programma

CATANIA - La città etnea è tra le principali destinazioni turistiche per il Capodanno 2016, e Trivago il più grande motore di ricerca di hotel al mondo ha inserito Catania nella top ten italiana per il ricco cartellone di eventi in programma. Molto attesa come ogni anno è la gara di nuoto che la mattina del 31 dicembre, non manca di coinvolgere spettatori alla tradizionale «San Silvestro a mare». Che sia la pioggia, la neve, vento o grandine, nuotatori professionisti e amatori condividono insieme quella che è la una delle maggiori tradizioni del capoluogo etneo. Si brinderà, invece, all’arrivo del nuovo anno in piazza Duomo al ritmo della musica popolare ed etnica siciliana. Il concertone di San Silvestro è diventato ormai un appuntamento da non perdere, capace, di richiamare pubblico non solo dalla Sicilia ma da tutto il Sud.  

 

Quest’anno ospite sarà Eugenio Bennato - icona della musica etnica italiana nella scena internazionale - si esibiranno i Crabs (band catanese che ha rappresentanto l’Iatalia alla “Beatles-Convention” di Liverpool nel 1991), Antonio Monforte (chitarrista, compositore, cantautore che predilige, per esprimersi con le sue canzoni, il dialetto siciliano), i Babil on Suite (che mescolano suoni e ritmi siciliani in sperimentazioni sonore molto godibili), le Malmaritate (gruppo tutto femminile fondato a Catania nel 2013 che ha collaborato con Nada, Claudia Gerini, Carmen Consoli e Donatella Finocchiaro) e i Percussonici (gruppo catanese che ha inventato il “Liotro Sound”, impatto sonoro che, senza rinunciare mai al confronto con le proprie radici, guarda a un mondo lontano proponendo suoni antichi per musica futura).  

 

L’1 gennaio, invece, per gli amanti della lirica ci sarà il concerto di Capodanno al teatro Vincenzo Bellini. Mentre, per gli gli amanti della cultura, durante le feste rimarrà aperta la mostra «Chagall, love and life» al Castello Ursino. E poi la street art: la visione dei silos dipinti nel nostro porto da alcuni tra i maggiori esponenti europei della Street art e la grande mostra antologica su questa corrente artistica, “Codici sorgenti”, che rimarrà aperta nel Palazzo Platamone fino a gennaio prima di spostarsi in tutt’Europa.

 

Poseguirà la rassegna natalizia del Comune di Catania con concerti di musica, spettacoli teatrali, appuntamenti letterari, undici presepi monumentali in altrettante chiese, anche nelle Municipalità. Inoltre, dal 26 al 30 di dicembre, nel centro storico, si svolgerà il “Catania Xmas Festival” degli artisti di strada. Questo prevede esibizioni, coordinate dall’Associazione Fare Musica di Sortino, del Corteo Aragonese di Randazzo, con oltre cinquanta figuranti, dei Tamburi di Buccheri, della Compagnia La Giostra, della Compagnia Tracchete di trampolieri, del Circo Storto, del Circo equilibristi squilibrati il Riccio, degli Sbandieratori di Paternò, di Acqua e Fuoco. Del programma fanno parte anche esibizioni di zampognari e, il 26 di dicembre, la ripresa della tradizione dei “nanareddi” con musiche e nenie natalizie. Fino al 31 dicembre per tutti i bambini sarà possibile visitare l’autobus- presepio: in uno storico autobus degli anni ‘80 è stato allestito un presepe mobile che percorrerà ogni giorno il centro storico.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa