home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, è gennaioma sembra primavera:la domenica di solesul Lungomare liberato

Catania, è gennaio ma sembra primavera: la domenica di sole sul Lungomare liberato

Folla di catanesi sin dal mattino sul litorale cittadino chiuso alle automobili FOTO

Catania, è gennaio ma sembra primavera: la domenica di sole sul Lungomare liberato

CATANIA - Folla di catanesi per il primo “Lungomare liberato” del 2016 in questa insolita domenica di gennaio riscaldata da un sole più che primaverile che fatto alzare la colonnina di mercurio ben oltre i 23 gradi centigradi. Le favorevoli condizioni meteo hanno portato sul waterfront etneo intere famiglie, bambini, anziani, giovani, comitive e animali domestici. C’era chi passeggiava il cane, chi andava in bicicletta, chi con i pattini o lo skate, c’erano quelli con il “risciò” a pedali, c’erano gli amanti dello jogging, ma anche quelli del relax che hanno approfittato del bel sole per prendere un po’ di tintarella. Anche la spiaggetta di San Giovani li Cuti infatti è stata presa d’assalto. E qualcuno ha avuto anche il “coraggio” di fare il bagno nel golfo di Catania.    

 

FOTOGALLERY

 

Il Lungomare è stato chiuso al traffico sin dalle 10 del mattino con la riapertura prevista alle ore 18. Tante le iniziative che hanno allietato il tempo di quanti hanno scelto di passare la domenica di fronte al mare. Fino alle 13.30 è rimasto aperto il Pop Up Market che tanto successo ha ottenuto in Italia e all‘estero, grazie a manufatti di grande creatività, riciclo creativo e laboratorio per i più piccoli. Ma vanno segnalate anche le tante attività di associazioni con fini umanitari o benefici e le iniziative culturali. Altri laboratori, per grandi e piccini, sono stati tenuti dai rappresentanti dell‘associazione “Artigiani Riuniti“ nata per diffondere l’espressione manuale e creativa, confrontando gli antichi mestieri con una nuova iconografia e forma. Tra le associazioni, la “San Marco“, formata da volontari che promuovono la donazione del sangue, che negli anni ha fatto diventare il Servizio di Medicina Trasfusionale dell‘Ospedale Vittorio Emanuele il centro con la maggiore raccolta della provincia. C’erano poi i volontari di teg4friends onlus, che accudiscono i cani vaganti sul territorio e, per i cuccioli e chi non è adatto alla vita in strada, cercano adozione.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa