WHATSAPP: 349 88 18 870

Eros Ramazzotti l'intramontabile che attraversa le generazioni

Eros Ramazzotti l'intramontabile che attraversa le generazioni

Migliaia di fan di Eros Ramazzotti hanno tenuto a battesimo al PalaTupparello l'esordio della fase italiana del "Perfetto world tour"

Eros Ramazzotti l'intramontabile che attraversa le generazioni

Migliaia di fan di Eros Ramazzotti hanno tenuto a battesimo ieri sera, ad Acireale, l'esordio della fase italiana del "Perfetto world tour" (oggi si replica) che, è il caso di dirlo, ha fatto davvero onore alla sua denominazione. "PalaTupparello" gremito in ogni ordine di posto, ma ingresso del pubblico ordinato e senza patemi, grazie agli accorgimenti disposti dal vicequestore Giovanni Marziano ed eseguiti da tutti i rappresentanti delle forze dell'ordine. Un aspetto, questo, che ha favorito il clima di autentica festa all'interno della struttura sportiva acese, dove Ramazzotti tornava a distanza di circa 23 anni, per un duplice evento organizzato da Giuseppe Rapisarda. Pubblico eterogeneo dal punto di vista anagrafico: molte donne, mamme e nonne.

E tutte pronte a dispensare aggettivi nei confronti dell'Eros internazionale. "Mi piacciono le sue canzoni - dice Donatella Lo Presti, di Mistretta - ma soprattutto mi piace lui". Benedetta e Carmela Giordano, sorelle tra loro, entrambi del Messinese, aggiungono in coro: "Lo seguiamo da quando eravamo adolescenti ed è un vero poeta. I suoi testi non tramontano mai".

Concerto di esordio per Agata Tomasello, di Mascalucia, fan tra le più scatenate. "Sin da piccola ho imparato ad apprezzare le sue canzoni, ma non lo avevo mai visto dal vivo. Dal mio fidanzato Enrico ho ricevuto davvero un bel regalo; da Eros mi aspetto che canti "Più bella cosa non c'è", la mia preferita". Verrà accontentata. Per l'acese Valentina Felice, invece, si tratta del secondo concerto di Ramazzotti. "E' un artista che amo - dice - perché meglio di qualsiasi altro riesce ad interpretare i sensi del romanticismo autentico".

Sulla stessa lunghezza d'onda Alba Torrisi, catanese, che aggiunge: "Adoro le sue canzoni, capaci di arrivare subito al cuore. In ogni brano che scrive c'è una forte ricercatezza e le musiche sono eccezionali". Via via che si avvicina il momento dell'avvio del concerto, il pubblico comincia a "riscaldarsi" e dalla tribuna viene issato un grande telone con su scritto "Bentornato, grazie". La firma è quella di Graziana, ma accanto a lei sono presenti numerose fan. Tra queste Mary Villa, catanese, che afferma perentoria: "Il sentimento che Eros riesce a trasmettere è inimitabile. Tutte belle le sue canzoni, ma in particolare mi piace "Più bella cosa", per le emozioni che mi fa provare".

E la sorella Salvina Villa "rincara" la dose affermando che: "Seguo Eros da circa 15 anni ed è stato, per me, un crescendo senza sosta. Le doti dell'artista sono moltissime, ma due mi hanno colpito in maniera particolare: il carisma e l'energia". La pensa allo stesso modo Carmen Padalino, di Mascalucia, pronta ad emozionarsi quando si parla di Ramazzotti. "Spero canti "Rosa nata ieri", dedicata alla figlioletta". Anche lei verrà accontentata. Ma la dedica più toccante è quella che l'artista rivolge ad una bambina siciliana morta ieri, Aurora, tra gli applausi commossi del pubblico del "PalaTupparello", dove questa sera lo spettacolo verrà ripetuto e, a riguardo, sono disponibili ancora pochi biglietti.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa