WHATSAPP: 349 88 18 870

La Sicilia vola alla Fiera di Berlino per promuovere arte,cultura e gastronomia

La Sicilia vola alla Fiera di Berlino per promuovere arte, cultura e gastronomia

L'assessorato regionale presenterà sei iniziative alla ITB della città tedesca

La Sicilia vola alla Fiera di Berlino per promuovere arte, cultura e gastronomia

Palermo - L'assessorato regionale al Turismo, Sport e Spettacolo della Sicilia parteciperà alla ITB Berlin, la Fiera Internazionale del Turismo di Berlino, in programma dal 9 al 13 marzo prossimi, per lanciare sei iniziative di promozione del territorio che saranno presentate nel corso di una conferenza stampa, che si terrà il 10 marzo alle 11. Interverranno l'assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, Anthony Barbagallo, il sindaco di Palermo, Luca Orlando, il presidente dell'Ars, Giovanni Ardizzone, il sindaco di Catania, Enzo Bianco, il sovrintendente del teatro Massimo di Palermo, Francesco Giambrone, il sovrintendente del teatro Bellini di Catania, Roberto Grossi, il direttore della Fondazione Federico II, Francesco Forgione e Antonella Ferrara, presidente di Taobuk Taormina Book Festival. 

 

«Tradizione, arte, cultura e storia caratterizzeranno il programma dall'assessore Barbagallo, che a Berlino, per la prima volta, presenterà l'iniziativa dei "Teatri di Pietra", ovvero la possibilità quest'estate di godere della prosa e della lirica nei teatri antichi (Teatro di Taormina, di Segesta, Selinunte, Palazzolo Acreide, Morgantina e di Tindari), che vedrà protagoniste le eccellenze dei teatri pubblici siciliani (Teatro Massimo di Palermo, Bellini di Catania, Biondo di Palermo, Vittorio Emanuele di Messina, Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana) - si legge in una nota - Si punterà sulla tradizione con l'iniziativa "Vie Sacre Sicilia 2016",con un programma di eventi e cammini religiosi concepiti sulla base del forte richiamo attrattivo che caratterizza il patrimonio della religiosità della Sicilia». 

 

 Spazio anche alla cultura con il percorso di "Taobuk-Taormina International Book Festival", che dal 10 al 16 settembre ospiterà per il sesto anno consecutivo il gotha della letteratura mondiale e un'ampia rosa di intellettuali e personalità artistiche, in un fitto calendario che agli incontri letterari con gli autori affianca itinerari culturali e variegate iniziative. Un tuffo nella storia con l'iniziativa "Sulle orme di Federico II", un viaggio promosso dalla Fondazione Federico II che coinvolgerà scuole, università, associazioni culturali, amministrazioni comunali per riscoprire i luoghi, i siti storico-monumentali e le fortificazioni militari riconducibili al periodo dell'imperatore svevo Federico II. Un'attenzione particolare sarà poi dedicata alla valorizzazione delle bellezze naturalistiche del territorio con la presentazione dell'iniziativa "TrekandKids Green Sicily", il progetto cofinanziato dall'assessorato al Turismo della Regione Sicilia, con fondi Mibact, che prevede la specializzazione delle aree naturalistiche regionali, delle aziende del comparto turistico limitrofe, sui target del trekking e delle famiglie con bambini.

 

 Protagonista sarà anche l'arte e l'enogastronomia dell'isola con il progetto "La Via dei castelli dell'Etna", che consiste nell'individuazione di una serie di percorsi storici, culturali, monumentali, enogastronomici, che mettano a sistema da un lato le enormi risorse del patrimonio architettonico siciliano e dall'altro le eccellenze nel mondo delle produzioni alimentari. «Non vogliamo perdere l'occasione -spiega l'assessore Barbagallo di sfruttare l'importanza di un un appuntamento così strategico come la Fiera di Berlino per la promozione turistica della Sicilia. Per questo punteremo su un programma ricco di eventi e su manifestazioni che sfruttano l'appeal internazionale del sacro e della bellezza artistica dei luoghi più suggestivi, dai teatri antichi, alle cattedrali, all'Etna, e che faranno da scenario a spettacoli concertistici e teatrali, di grande richiamo turistico. La strada della strutturazione dell'offerta turistica integrata è quella da seguire per valorizzazione del nostro patrimonio culturale, artistico, enogastronomico, creando davvero le condizioni per la destagionalizzazione dei flussi turistici».

 

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa