WHATSAPP: 349 88 18 870

A Catania180 appuntamentiper trascorrerel'Estate in città

A Catania 180 appuntamenti per trascorrere l'Estate in città

Licandro: «Compartecipazione con le associazioni metodo ormai rodato»

A Catania 180 appuntamenti per trascorrere l'Estate in città

Musica, teatro, lirica, danza, circo, cinema, letteratura, arte e anche solidarietà. C’è davvero di tutto tra i 180 eventi di “Estate in città”, la rassegna estiva promossa dal comune di Catania che dal 18 giugno al 29 ottobre animerà la città. «Si tratta – ha spiegato il sindaco Enzo Bianco durante la conferenza stampa di presentazione - di un’offerta culturale di qualità, che rispecchia la vulcanica e poliedrica personalità di Catania, una città che dispone, come pochissime altre in Europa, di meravigliosi palcoscenici e di una sua teatralità».

Il programma è stato stilato sulla base delle proposte di una quarantina di enti e associazioni culturali. Le proposte sono arrivate in risposta al bando comunale pubblicato a maggio. «In un certo senso – ha spiegato l’assessore alla Cultura, Orazio Licandro – la città ha fatto da direttore artistico. Il comune ha fornito a 34 associazioni un contributo (28.000€ totali ndr) per le spese vive. La collaborazione è stata poi estesa all'Istituto Musicale Vincenzo Bellini, che offrirà in tutto 65 concerti per orchestra gratuiti: otto nella Corte del Platamone, 34 nel Castello Ursino e 23 nell'Auditorium  Marchesi».

All’interno del cartellone sono stati inseriti anche gli oltre quaranta eventi programmati dall'Università di Catania nell'ambito della rassegna "Porte aperte Unict 2016". Questi ultimi sono stati illustrati ieri dal prof. Luciano Granozzi, che, in rappresentanza del Rettore, ha sottolineato lo spirito di cooperazione tra Comune e Università.

«Come sempre avviene in questi casi - ha spiegato ancora il Sindaco - del programma fanno parte spettacoli per tutti  i gusti, dall'”Almanacco Siciliano delle Morti Presunte” di Roberto  Alajmo, diretto e interpretato da Vincenzo Pirrotta, alla “Fedra” con la regia di Giovanni Anfuso».  Numerosi anche gli appuntamenti musicali - dal jazz di Sarah Jane Morris alla world music dell’“Alkantara Fest” a “Classica e dintorni” -  e cinematografici, con la nuova edizione di “Corti in cortile” e la proiezione di film di alto valore sociale come  “Fuocoammare” di Gianfranco Rosi. Quest’ultima si terrà lunedì 20 in occasione della “Giornata mondiale del rifugiato” presso l’Arena Adua.

Tra i presenti ieri anche la delegata del direttore dell'Istituto Bellini Erminia Di Mauro, Biagio Guerrera, il quale ha parlato del Sabir-Fest, Francesco Santonoco, che  ha fornito dettagli sul concerto di beneficenza di Cattaneo, organizzato  in collaborazione con l'associazione Rinascente e il Garibaldi,  Giuseppe Costantino Lentini, il quale ha illustrato gli appuntamenti del  "Class Club" ed Emanuela Pistone di Isola Quassud e Paola Scuderi del Comune di Catania che hanno parlato di iniziative ed eventi riguardanti i migranti.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa