WHATSAPP: 349 88 18 870

VOLTERRA (PISA)

Punzo e detenuti Volterra dopo tempesta

Per Compagnia Fortezza un lavoro metaforico da Shakespeare

Punzo e detenuti Volterra dopo tempesta

VOLTERRA (PISA), 29 LUG - Più che mai quest'anno Armando Punzo per la Compagnia della Fortezza, composta dai reclusi del carcere di Volterra, ha creato, partendo dal mondo di Shakespeare per i 400 anni dalla morte, uno spettacolo metaforico sulle incertezze della vita, sulla possibilità di essere travolti da una tempesta, poi di salvarsi naufraghi e pian piano di ricominciare una vita nuova. Il titolo del lavoro è appunto 'Dopo la tempesta - L'opera segreta di Shakespeare', fino al 29/7 alla Fortezza Medicea e poi in giro. Lo spettacolo si tiene nel cortile del carcere, addobbato con una scenografia esemplare firmata da Mazzetti, Bertoni e dallo stesso Punzo, tutta croci di legno che si incastrano e al centro un grande letto, luogo di tradimenti e amori, da Otello e Desdemona a Romeo e Giulietta per riflettere sull'onestà e sulla fedeltà. Con loro tanti altri personaggi, da Riccardo III a Macbeth e Re Lear, mentre una bianca figura gira trascinando un'alabarda come un fantasma dell'Amleto o magari Amleto stesso.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa