WHATSAPP: 349 88 18 870

TARANTO

Tesori archeologici del MarTa a Taranto

Inaugurata da Renzi e Franceschini ala ristrutturata

Tesori archeologici del MarTa a Taranto

(ANSA)- TARANTO, 29 LUG - Ci sono lo Zeus di Ugento, danneggiato e restaurato, la copia della 'dea in trono' ricostruita in laser scanner, la Persefone gaia, la tomba dell'Atleta, la Kore di Montegranaro: dalla preistoria all'età ellenistica, il secondo piano del MarTa di Taranto svela dal 29 luglio autentici tesori archeologici. L'inaugurazione alla presenza del premier Matteo Renzi, del ministro dei Beni culturali Dario Franceschini e del sottosegretario alla presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti. Il Museo Archeologico Taranto è una delle 30 strutture autonome museali decretate dalla riforma del ministero della Cultura. Un forziere che raccoglie 6.500 anni di storia. Tra le tante 'meraviglie' custodite, i visitatori potranno ammirare, dopo quasi un secolo, grazie alla rivoluzione digitale, anche la preziosa Perséfone Gaia. Si tratta di una copia perfetta della statua greca della Dea sorridente in trono, il cui originale, venduto agli inizi del '900, oggi è conservato all'Altes Museum Berlino.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa