WHATSAPP: 349 88 18 870

MONTICCHIELLO (SIENA)

50 anni per Teatro Povero Monticchiello

La gente del paese scrive e recita ansie e paure di questi tempi

50 anni per Teatro Povero Monticchiello

MONTICCHIELLO (SIENA), 3 AGO - Il Teatro Povero di Monticchiello affronta sempre la propria realtà senza infingimenti e finisce per parlarci di qualcosa che ci riguarda tutti, anche chi vive in realtà molto lontane da questo stupendo, microscopico paesino chiuso nelle sue mura medioevali in Val d'Orcia, sotto Pienza. La "confusione, incertezza, rabbia" della gente del paese "stanca, mortificata e disorientata, confusa dalle chiacchiere, ma capace di stringere i denti" davanti ai "piccoli segnali positivi, seppelliti dalle enormi difficoltà", pensando "il peggio debba ancora venire", tanto da levare il sonno, è qualcosa in cui chiunque oggi si riconosce. 'Notte di attesa' è il titolo dell'ultimo spettacolo messo in scena per festeggiare i 50 anni del Teatro povero che si replica nella piazza a fianco del bel duomo sino al 14 agosto, ultimo di 50 'autodrammi', come li definì Strehler, ideato, scritto e recitato, sotto la guida del regista Andrea Cresti, dagli stessi abitanti del paese.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa