WHATSAPP: 349 88 18 870

CABRAS (ORISTANO)

Nuove scoperte in scavi Mont'e Prama

Portato alla luce un muro di 15,5 metri di epoca nuragica

Nuove scoperte in scavi Mont'e Prama

CABRAS (ORISTANO), 12 AGO - Dopo le polemiche dei mesi scorsi sui ritardi, a Mont'e Prama gli scavi - ripresi da due settimane - vanno avanti e hanno portato alla luce qualcosa di importante: un muro di 15,50 metri, composto perlopiù in basalto, con inserti in arenaria, risalente all'epoca nuragica e dunque coevo e coerente con il resto degli elementi emersi nell'area recintata. A darne notizia è Alessandro Usai, funzionario della Soprintendenza per i beni archeologici delle province di Cagliari e Oristano, in una conferenza stampa nel sito archeologico del Sinis. Le ricerche si sono concentrate nell'area nord-occidentale del recinto, dove si trovava il dosso che fin dalle prime campagne aveva attirato la curiosità degli archeologi. E le ipotesi formulate, ossia la presenza di una struttura che impedisse lo svolgimento dell'attività agricola, hanno trovato conferma nei risultati ottenuti da queste prime due settimane di lavori.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa