WHATSAPP: 349 88 18 870

ROMA

Urban Strangers,duo global che ama local

'Sanremo? Non ci pensiamo, per ora album e tanti live'

Urban Strangers,duo global che ama local

ROMA, 12 AGO - Hanno un forte attaccamento alla terra d'origine, ma continuano a cantare in inglese con le sonorità tutte loro (e del resto ascoltano dal post-rock all'hip hop) che li hanno portati alla ribalta di X-Factor 9. In agenda un album e nel 2017 in giro tra la gente per tanti live. Sono giovani e decisi gli Urban Strangers, al secolo Gennaro Raia, il biondino scatenato, nato a Pollena Trocchia nel 1995, che ora vive a Somma Vesuviana, e Alessio Iodice, il moretto intenso, sempre 1995, nato a Massa di Somma e anche lui ora stabile, si fa per dire, a Somma Vesuviana. Campani insomma, e con forti radici nel loro territorio. Lo raccontano in un'intervista all'ANSA. "Il successo dopo il secondo posto ad X-Factor? Noi vogliamo vivere il nostro mondo parallelo - dicono all'unisono - fare le nostre cose, puntare sui live nella nostra terra". Con l'inglese niente Sanremo. "No infatti, non si può andare a Sanremo con una canzone in inglese. E per ora noi non vogliamo proprio cambiare, quindi niente Sanremo".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa