WHATSAPP: 349 88 18 870

BUDAPEST

Sziget, controlli con metal detector

Al festival di Budapest così si vince la paura di attentati

Sziget, controlli con metal detector

BUDAPEST, 13 AGO - Quel mondo che il terrore vorrebbe cancellare, fatto di musica, arte e relazioni fra popoli, si è dato appuntamento ancora una volta nel cuore di Budapest, sull'isola di Obuda, per la 24/a edizione dello Sziget festival: a tre giorni dal loro arrivo i cittadini di quella che viene definita non a torto l'isola della libertà hanno vinto la paura di attentati. Fino al 17 agosto, ha spiegato il fondatore dello Sziget, Karoly Gerendai, sono attese 500 mila persone da ogni parte del mondo, per un nuovo record del festival (l'anno scorso erano in 441mila). Gli organizzatori hanno preso ogni misura di sicurezza necessaria a limitare i rischi: metal detector e controllo bagagli come in aeroporto a ogni entrata, sia per chi arriva a piedi, sia per chi raggiunge l'isola in auto o attraversando il Danubio col battello. Inoltre, ogni braccialetto che viene dato ai 'cittadini' che campeggiano ma anche ai visitatori, è associato al documento di riconoscimento con un 'qr code'.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa