WHATSAPP: 349 88 18 870

VENEZIA

Celestini, quotidianità racconta sisma

Raggi spero faccia bene a Roma ma politici non cambiano la città

Celestini, quotidianità racconta sisma

VENEZIA, 31 AGO - Tragedie come il terremoto, "andrebbero raccontate attraverso il quotidiano delle persone, mentre i media si concentrano sui personaggi, le storie particolari. Così però perdiamo gran parte della realtà". Lo pensa Ascanio Celestini, regista, attore e narratore di vite con il cinema e il teatro. E' al Lido come presidente della giuria del premio Bookciak Azione! assegnato nell'ambito delle Giornate degli Autori, a creatori di bookciak movies, cioè brevi filmati che esaltano gli aspetti emotivi e visionari dei libri. Celestini è al lavoro su due spettacoli in francese, coprodotti dal teatro Nazionale di Bruxelles, Festival di Liegi e teatro Rond Point di Parigi. Uno è la trasposizione di Laika, con cui ho esordito in Italia a novembre. E' la prima parte di una trilogia, a cui apparterrà anche il nuovo testo, 'Spaesamento', che per ora debutta solo in Francia. Della sua amata Roma e della sindaca Raggi dice: "Spero faccia delle cose buone ma Roma la cambiano le persone che ci vivono non i politici".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa