WHATSAPP: 349 88 18 870

LORETO (ANCONA)

Mostre,Maddalena tra peccato e penitenza

50 opere dal '200 ad oggi a cura di Vittorio Sgarbi

Mostre,Maddalena tra peccato e penitenza

LORETO (ANCONA), 3 SET - Elegante e provocante nella tavola di Montefiore dell'Aso di Carlo Crivelli (circa 1400), estatica e sensuale nel quadro di Giulio Cagnacci 1640), dolente e piangente nella terracotta di Guido Mazzoni (1485) e nell'affresco staccato di Ercole de' Roberti (1490), ispirata e senza tempo nella tela di Carlo Dolci (1664). Sono cinquanta i volti della Maddalena in mostra a Loreto in altrettante opere a lei dedicate dal 1200 ai giorni nostri, nella mostra curata da Vittorio Sgarbi 'La Maddalena, tra peccato e penitenza'. "Un soggetto intrigante per la sua ambiguità - ha detto Sgarbi - che abbiamo voluto includere tra le cinque esposizioni che la Regione Marche, unica in Italia, ha voluto dedicare al Giubileo della Misericordia". In mostra fino all'8 gennaio prossimo anche opere di Simone Martini, Parma il giovane, Orazio Gentileschi, Mattia Preti, Luca Giordano e Antonio Canova.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa