WHATSAPP: 349 88 18 870

VENEZIA

Spira Mirabilis ben accolto a Venezia

Docu di D'Anolfi e Parenti è il primo film italiano in concorso

Spira Mirabilis ben accolto a Venezia

VENEZIA, 4 SET - Accoglienza calorosa per il primo film italiano in concorso. Ci sono stati sei minuti di applausi in Sala Grande alla premier con il pubblico per Spira Mirabilis, il film documentario di Massimo D'Anolfi e Martina Parenti in gara per il Leone d'oro. Un urticante, ma poetico documentario sull'immortalità con nessuna concessione al pubblico, ma solo immagini e tanto rumore di sottofondo, il fascino dei lavori manuali, nessuna voce fuori campo alla Terrence Malick, e, infine, l'ambizioso fil rouge del sogno umano di vivere per sempre. ''Lo spettatore deve accettare di entrare in questo film, una volta che ha detto sì la strada è facile, per niente ostica - dicono i registi in un'intervista all'ANSA -. Il pubblico non è un monolite ma sono persone, siamo noi tutti. Il cinema è vario, il cinema sono i film, che belli o brutti, sono lo specchio di quello che vogliamo guardare e cercare''.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa