WHATSAPP: 349 88 18 870

PORDENONE

Amelio, amo più scrivere che fare film

Il regista a Pordenonelegge con il primo romanzo 'Politeama'

Amelio, amo più scrivere che fare film

PORDENONE, 18 SET - Luigino e la sua infanzia di stenti e rabbia nel Sud degli anni Cinquanta, il suo venir vestito da bambina quando è piccolo, il suo sogno di cantare alla radio e magari nella nascente televisione. Racconta la sua storia, andando dritto al cuore delle cose, Gianni Amelio in un romanzo di formazione, 'Politeama' (Mondadori) che segna il suo esordio nella narrativa. "Questo libro parla della dignità e del riscatto da tutto ciò che la calpesta. Parte dalla constatazione della sofferenza che si vince. Tutti abbiamo problemi e dobbiamo affrontarli con il coraggio che abbiamo dentro di noi. Alla fine trionfa l'orgoglio e l'idea che se hai davanti una montagna la devi scalare" dice il regista de 'Il ladro di bambini' del quale uscirà a febbraio il nuovo film 'Tenerezza' girato interamente a Napoli. Amelio, 71 anni, che però rivela: "oggi mi piacerebbe di più scrivere che fare un film. Il cinema è una fatica enorme. Dipende da come andrà questo libro se ne scriverò un altro''.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa