WHATSAPP: 349 88 18 870

LONDRA

Radcliffe contro Hollywood, è razzista

Progressismo è facciata, accusa ex Harry Potter

Radcliffe contro Hollywood, è razzista

LONDRA, 20 SET - Altro che "progressismo", tutta facciata, a Hollywood il razzismo c'è e si vede. Parola di Daniel Radcliffe, l'Harry Potter cinematografico. Intervistato dalla Bbc, l'attore inglese chiude i conti con il maghetto della Rowling (non pensa di interpretarlo più, dice) e parla piuttosto di cinema e di politica. Sollecitato sulla polemica suscitata dall'esclusione degli afroamericani nell'assegnazione degli Oscar, si schiera con chi - da Spike Lee a Dustin Hoffman - ha deciso di boicottare la cerimonia dell'ultima edizione per protesta. Il razzismo di Hollywood? "Innegabile", taglia corto poi Radcliffe, aggiungendo che nel mondo del cinema "tutti amiamo immaginarci come parte di un'industria progressista, ma in realtà arranchiamo indietro sotto ogni aspetto". Anche l'omosessualità può essere ancora un problema a suo dire (Radcliffe è gay dichiarato). Quanto all'attualità politica Usa, l'ex Harry Potter si associa ai molti colleghi che imputano a Donald Trump di diffondere "paura e odio".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa