WHATSAPP: 349 88 18 870

Rai, ok dal cda ad autoregolamentazione stipendi

Rai, ok dal cda ad autoregolamentazione stipendi

Il cda Rai ha approvato all'unanimità il regolamento sulle retribuzioni dei dirigenti che - come spiegato dal presidente Monica Maggioni in Vigilanza - recepisce il tetto di 240 mila euro ma prevede per alcune figure la possibilità di andare oltre ''in modo variabile e per un tempo determinato''. ''Con il regolamento sugli stipendi la Rai stabilisce che c'è un modo per cui il limite può essere applicato garantendo il futuro dell'azienda. Dire che non si possa mai avere un manager con uno stipendio sopra i 240 mila euro è molto pericoloso'', ha detto la presidente Rai Maggioni in Vigilanza dopo l'approvazione del Cda del regolamento sugli stipendi, spiegando che ''è stata individuata una linea virtuosa che risponde alla natura ibrida della Rai con poche, pochissime, figure apicali con stipendi coerenti con le linee di mercato''. "I tendenziali sono ottimi. I dati stanno ancora affluendo. Non c'è ancora una cifra precisa, ma sta andando molto bene". Così il direttore generale dell'Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, parla, a margine di un convegno organizzato dall'Afi (Associazione fiscalisti d'impresa), dell'incasso delle prime tranche del canone Rai, versato con le bollette elettriche estive.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa