WHATSAPP: 349 88 18 870

ROMA

Con D'Amore, Mamet parla napoletano

Fino al 23/10 a Roma, star Gomorra in American Buffalo

Con D'Amore, Mamet parla napoletano

ROMA, 28 SET - ''Quanto vale? Questa è la domanda, pe' tutt' 'e cose. Quanto vale?''. La battuta arriva cruda e spiazzante, mentre la disperazione cresce e la tensione comincia a diventare pericolosa. Don cerca di aprire gli occhi al suo protetto e l'altro, 'O professore, li guarda in attesa di capire se il gioco volgerà a suo favore. E' l'''American Buffalo'' del premio Pulitzer David Mamet, che dalle periferie urbane americane arriva dentro al cuore di Napoli, dei suoi vicoli e puteche (le botteghe in dialetto), con Marco D'Amore, l'eroe maledetto del Gomorra televisivo, regista e interprete al Piccolo Eliseo di Roma, fino al 23 ottobre. Scritto nel 1975, arrivato al cinema vent'anni dopo con Dustin Hoffman protagonista, il testo arriva in scena nella rilettura firmata con Maurizio De Giovanni. Al centro, Don, rigattiere con il mito americano (Tonino Taiuti), lo scemotto Roberto (Vincenzo Nemolato) e 'O professore (D'Amore), impegnati a progettare il furto di una moneta che (forse) potrebbe fruttare una fortuna

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa