WHATSAPP: 349 88 18 870

FIRENZE

Gia Couture Firenze, calzatura è cult

Sandali con pon pon, poi slipper in pelliccia. Solo scarpe flat

Gia Couture Firenze, calzatura è cult

FIRENZE, 11 OTT - Prima i sandali in cuoio con i pon pon, poi le slipper rivestite di pelliccia di agnello e ricami oro. Ed è subito boom. Non ha ancora compiuto il suo primo anno di vita, ma la griffe fiorentina di calzature fatte a mano Gia Couture Firenze è già una piccola storia di successo. Tutto nasce dalla passione per le calzature di Barbara Borghini, Ceo e direttore creativo, che alla fine nel 2015 ha registrato il marchio, il cui nome è ispirato al soprannome della figlia. Poi il lancio della prima collezione per l'estate 2016: sette modelli di sandali in cuoio, con lacci decorati con una serie di pon pon colorati, tutti realizzati a mano da artigiani toscani. In poco tempo sono arrivati ordini importanti anche da Stati Uniti e Inghilterra. Con l'autunno-inverno 2016 la collezione si è ampliata a 15 modelli, dalle ciabattine al mocassino, in materiali che vanno dal velluto alla pelliccia e al feltro, create con l'art direction di Domenico Strecapede. Per ora tutti i modelli sonno 'flat', senza tacco.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa