WHATSAPP: 349 88 18 870

In guerra per amore di Pif, una favola tra Sicilia e America

Presentato in anteprima a Roma il nuovo film del regista siciliano

In guerra per amore di Pif, una favola tra Sicilia e America

"In guerra per amore" nuovo bel film di Pif presentato in anteprima a Roma come preapertura del Festival internazionale del film di Roma ha avuto una calorosa accoglienza. In sala dal 27 ottobre distribuito da 01, l'opera seconda del regista palermitano ha un pieno pieno di attori siciliani. Oltre lo stesso Pif, Miriam Leone e Stella Egitto, Andrea Di Stefano (siciliano d'origine che lavora negli Usa), il dodicenne debuttante Samuele Segreto di Monreale, Maurizio Marchetti di Messina, Maurizio Bologna e Sergio Vespertino di Palermo, Domenico Centamore di Scordia (Catania): questi ultimi, volti noti del teatro, del cinema e della televisione.

L'INTERVISTA A PIF  

Una favola fra Sicilia e America condita di asini volanti e statue di cartapesta, una storia d'amore ma anche un pezzo di storia della Sicilia: lo sbarco degli alleati, il patto stipulato con il boss della mafia Lucky Luciano perché l'operazione militare non trovasse ostacoli. Ancora una volta un film di formazione dove Pif - a differenza de "La mafia uccide solo d'estate" - qui entra da adulto, sempre col nome di Arturo, ma anche qui acquista coscienza politica. Arruolatosi per venire in Sicilia a chiedere al padre della sua bella la mano della ragazza, si troverà a scoprire una realtà sociale e politica che non accetta. Piacerà sicuramente al pubblico e abbiamo raccolto i commenti a caldo del regista-attore Pierfrancesco Diliberto e della coprotagonista Miriam Leone.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa