WHATSAPP: 349 88 18 870

MILANO

Fo prima di aggravarsi aveva cantato ore

Il medico, da anni malattia progressiva, lucido fino a ieri

Fo prima di aggravarsi aveva cantato ore

MILANO, 13 OTT - "I suoi collaboratori mi hanno detto che qualche giorno prima" dell'aggravarsi delle sue condizioni, Dario Fo "aveva cantato per ore. Una cosa incomprensibile" vista la situazione. Lo ha detto Delfino Luigi Legnani, direttore del reparto di pneumologia dell'ospedale Sacco di Milano, spiegando ai giornalisti che il premio Nobel "ha sofferto molto per lo schiacciamento di una vertebra" e che i medici "non potevano fare di più". Legnani ha spiegato che Fo è stato ricoverato "10 giorni fa in stato di insufficienza respiratoria legato a una patologia polmonare presente da anni. Il paziente è stato lucido e collaborante fino a ieri". "E' stato un evento triste ma inevitabile. Abbiamo fatto di tutto per lenire la componente dolorosa legata all'insufficienza respiratoria e alla frattura di un corpo vertebrale. Quindi nelle ultime ore è stato sedato". Negli ultimi giorni di vita, Fo continuava ad informarsi sui temi di attualità. "Si faceva leggere i giornali dai ollaboratori, perché aveva problemi alla vista".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa