WHATSAPP: 349 88 18 870

BOLOGNA

Premio e esercente che lanciò Diritti

A lui il 'Gino Agostini', cinema e democrazia

Premio e esercente che lanciò Diritti

BOLOGNA, 14 OTT - Un esercente può cambiare il destino di un film, e del suo regista. Quando Giorgio Diritti esordì al lungometraggio con Il vento fa il suo giro, fu un esercente milanese - credendo fortemente nel film - a promuoverlo e lanciarlo con una lunghissima tenuta in prima visione, durata molti mesi. Antonio Sancassani, con la sua pluridecennale gestione del Cinema Mexico a Milano, è il vincitore del Premio "Gino Agostini" 2016, promosso per ricordare la figura di un grande esercente, distributore e produttore: Gino Agostini, scomparso nel 2007, comandante partigiano, poi "partigiano tutta la vita" come lo definì Angelo Guglielmi. Cinema e democrazia: così è intitolato il Premio "Agostini", promosso dalla Fondazione Duemila e dalla Casa dei Pensieri, in collaborazione con la Cineteca di Bologna, che ospiterà la cerimonia di premiazione alla Biblioteca Renzo Renzi (Piazzetta Pasolini, 3/b) sabato 15 ottobre alle 18.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa