WHATSAPP: 349 88 18 870

WROCLAW

Troiane di Suzuki apre Olimpiadi Wroclaw

Forte lettura giapponese valore contemporaneo opera di Euripide

Troiane di Suzuki apre Olimpiadi Wroclaw

WROCLAW, 15 OTT - Con uno spettacolo di grande intima forza tragica, una lettura giapponese delle ''Troiane'' di Euripide firmata dal quasi ottantenne regista e maestro Tadashi Suzuchi, si sono aperte le Olimpiadi del Teatro, le settime da quando furono istituite a Delfi nel 1995 e organizzate in occasione di Wroclaw (Polonia) la vecchia Breslavia, Capitale Europea della Cultura 2016 e insieme Capitale Mondiale Unesco del Libro. Suzuchi lavora da anni con la sua compagnia in una piccola cittadina giapponese di montagna, Toga, dove, forte della sua fama creata girando il mondo con i suoi lavori, ha organizzato anche un Festival internazionale di teatro. E' considerato un maestro per le sue teorie legate al corpo, al lavoro di gruppo e all'uso dello spazio nel teatro giapponese moderno, con seguaci anche nella scena occidentale. Nella sua carriera sono molti i testi occidentali con cui si è misurato, da Cyrano de Bergerac a Re Lear, e questa tragedia greca classica affrontata la prima volta nel '74 riproposta varie volte.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa