WHATSAPP: 349 88 18 870

ROMA

Jovanotti e il cinema, amo Bud Spencer

Il cantante parla dei suoi film preferiti alla Festa di Roma

Jovanotti e il cinema, amo Bud Spencer

ROMA, 16 OTT - Si può essere Jovanotti a 50 anni? Sicuramente sì se guarda alla sala Sinopoli (oltre 1100 posti) totalmente gremita per l'incontro ravvicinato con la pop star che ha già ventotto anni di carriera. Insomma la sua popolarità non è in discussione, da parte di giovani e meno giovani, e sicuramente piace al ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini presente in sala. Chiodo di pelle multicolore, barba d'ordinanza si presenta ad Antonio Monda come un ragazzo comune ma non un cinefilo, ma poi cita tutta una serie di registi che ha dovuto escludere che indica esattamente il contrario, da Kubrick a Kurosawa, da Larrain a Ridley Scott. Quindici film segnalati da lui che raccontano il suo rapporto con il cinema da cui esce fuori la sua anima di bravo ragazzo, legato a famiglia, amicizia e ovviamente musica. Tra le cose più carine del lungo incontro l'amore per i film di Bud Spencer: ''somigliava a mio padre burbero, mi riconciliava con lui''.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

Palermo, libica fermata per terrorismo

 
I controlli antiterrorismo a Catania

 

nome_sezione

Comiso, ecco il piromane del Comune

 
Santa Maria di Licodia: scardinano bancomat: arrestati

 
La contestazione degli studenti

 

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa