home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Carmen Consoli la «cantantessa» unica italiana al Meltdown

Carmen Consoli la «cantantessa» unica italiana al Meltdown

L’artista catanese prepara i suoi tour
Carmen Consoli la «cantantessa» unica italiana al Meltdown
Il grande ritorno al rock di Carmen Consoli, annunciato nel tour invernale nei palasport, si consolida con il tour estivo, dove la Cantantessa guiderà il concerto in trio: sul palco soltanto Luciana Luccini al basso e Fiamma Cardani alla batteria. Oltre a lei, la sua grinta, le sue chitarre. «Quando mi hanno chiamata per comunicarmi che ero l’unica italiana ad esser stata scelta da David Byrne per il suo Meltdown Festival, mi sono sentita frastornata e lusingata” - racconta Carmen stessa - “quando poi ho scoperto che - tra i diversi set proposti - Byrne aveva prediletto proprio quello in trio, con Fiamma e Luciana, mi è sembrato un segnale, un suggerimento da cogliere». Il concerto da lei disegnato per le arene estive evoca le atmosfere dei grandi eventi live degli anni Settanta: l’isola di Wight, dove nella calda estate del ‘68 un concerto dei Jefferson Airplane ha inaugurato il festival rock più importante di tutti i tempi, o i celeberrimi 3 giorni di Peace and Rock Music di Woodstock. «Avevo scelto i musicisti della sezione ritmica del tour nei palazzetti attraverso delle blind audition: mi aveva conquistato quella pienezza di suono, quando le ho scelte ignoravo fossero due ragazze. Per l’estate avevo immaginato grandi amplificatori colorati e un’energia esplosiva che irrompesse dal palco e il trio femminile mi è sembrato consequenziale non soltanto alle scelte artistiche che stavo maturando, ma anche all’impegno preso a sostegno delle donne». Il tour parte infatti a ridosso della pubblicazione del nuovo singolo “La signora del quinto piano #1522”, un progetto nato con l’Associazione Nazionale Telefono Rosa, di cui Carmen è Ambasciatrice, nel quale Gianna Nannini, Elisa, Irene Grandi, Emma e Nada ricantano con lei il brano-denuncia sul femminicidio presente nell’album “L’abitudine di tornare” per schierarsi contro ogni forma di violenza sulle donne. Il tour inizia quindi il 3 luglio da Padova, dallo Sherwood Festival - storica rassegna indipendente di musica e cultura - per proseguire per tutta l’estate attraverso lo stivale con un’unica incursione all’estero, il 21 agosto al londinese Meltdown Festival, una delle più prestigiose manifestazioni internazionali di musica, dove a chiamarla è stato lo stesso direttore artistico di questa edizione, il premio oscar David Byrne. Questa partecipazione rappresenta un nuovo capitolo di una carriera fatta di primati: Carmen è stata la prima artista italiana a calcare il palco dello Stadio Olimpico di Roma, l’unica italiana a partecipare in Etiopia alle celebrazioni dell’anniversario della scomparsa di Bob Marley, si è esibita come headliner a Central Park, ha segnato 3 sold out consecutivi a New York, è stata la prima donna nella lunga storia del Club Tenco a vincere la Targa Tenco come Miglior Album dell’anno con “Elettra”, è stata nominata Goodwill Ambassador dell’Unicef e Ambasciatrice del Telefono Rosa, ha vinto il premio Amnesty Italia per “Mio zio”. (ANSA).

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa