WHATSAPP: 349 88 18 870

Enna, un simulatore di volo alla Kore: l’ateneo diventerà polo di riferimento europeo

Enna, un simulatore di volo alla Kore: l’ateneo diventerà polo di riferimento europeo

La struttura ospiterà tutte le attività didattiche del Corso di Laurea in ingegneria aerospaziale
Enna, un simulatore di volo alla Kore: l’ateneo diventerà polo di riferimento europeo
ENNA - Solo tre anni fa in contrada Santa Panasia non c’era altro che aperta campagna. Adesso quello stesso terreno ospita uno dei più imponenti laboratori di ricerca scientifica europea. Ieri, è stato inaugurato il secondo dei cinque edifici destinati alla ricerca ed alla didattica per la facoltà di ingegneria ed architettura, il “Marta”, acronimo di Mediterranean Aeronautic Research & Trasportation Academy. La struttura è stata realizzata per ospitare tutte le attività didattiche e di ricerca del Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale e diventerà polo di riferimento europeo per le attività di ricerca strategiche nel settore. Qui si trova l’unico simulatore di volo disponibile in un ateneo che si occuperà dello studio dello Human Factor, il fattore umano dei piloti durante il volo e nelle condizioni di stress.   Per il presidente dell’ateneo ennese, Cataldo Salerno, quello di ieri è il risultato «di una grande volontà di credere e sapere perseguire gli obiettivi. Grazie alla realizzazione di questi laboratori la Kore di Enna darà agli studenti modo di respirare l’attività scientifica». L’inaugurazione del simulatore di volo, vero e proprio gioiello della tecnologia, segue di 45 giorni quella del simulatore sismico più grande del mediterraneo confermando la vocazione europea ed extraterritoriale dell’ateneo ennese che continua a portare crescita al territorio. La Kore ha aggiunto il rettore Gianni Puglisi «inverte quella diffusa idea per cui in Sicilia è difficile fare. Oggi, abbiamo dimostrato che è possibile creare un punto di riferimento nazionale ed internazionale, partendo da una coordinata considerata marginale dai più, il profondo sud. Da oggi l’Europa è più vicina».   Il “Marta”, ha sottolineato il preside della facoltà Giovanni Tesoriere «è l’unico in Europa ad essere gestito da una Università ed è stato acquisito nell’ambito del progetto Reset, finanziato dall’Assessorato alle Attività produttive della Regione Siciliana nell’ambito del Po fesr Sicilia 2007/2013. Anche in questa occasione, grazie all’acquisizione di uno strumento tecnologicamente così avanzato, l’Università Kore vuole mettere a disposizione dei suoi ricercatori strumenti ed attrezzature per attività di ricerca d’avanguardia che possano contribuire a rendere più sicuro il trasporto aereo, evitando che l’errore umano abbia il sopravvento sugli standard quasi perfetti raggiunti dalle tecnologie aeronautiche».   Per l’assessore regionale alle attività produttive Linda Vancheri «un risultato così straordinario può esistere soltanto quando ci sono persone che ci credono fortemente. Oggi si sta davvero dimostrando dal cuore della Sicilia come si fa l’Europa. Quella di oggi è la prova che la Sicilia sa come spendere bene i fondi comunitari». Vito Riggio, presidente Enac, parlando delle attività di studio svolte sulla sicurezza in volo ha detto «sì, qui sembra di non essere in Sicilia. Questa capacità di organizzazione, di lavorare in tempi rapidi ed utilizzare i fondi europei è una piacevole sorpresa che va sfruttata nell’ambito delle politiche produttive. Avere nel Mezzogiorno un centro di ricerca di alto livello che possa utilizzare una struttura come questa per sviluppare la ricerca sullo Human Factor potrebbe portare anche altre realtà ad investire e in particolare i privati. Una struttura che vive delle sue sole risorse e che sa sfruttare i fondi europei e che possa promuovere un reticolo di iniziative imprenditoriali è una grande speranza per l’intera regione».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa