WHATSAPP: 349 88 18 870

Ecco le novitàdel bollo auto 2015: esenzioni, sgravie mezzi di trasporto

Ecco le novità del bollo auto 2015: esenzioni, sgravi e mezzi di trasporto

Una guida che illustra le nuove direttive in tema di bollo auto, previste dal Governo

Ecco le novità del bollo auto 2015: esenzioni, sgravi e mezzi di trasporto

Il bollo auto 2015 ha visto l’introduzione di una serie di novità per ciò che riguarda sgravi fiscali ed esenzioni. I costi di gestione di un’auto di proprietà gravano in maniera sempre più significativa sui risparmi dei cittadini e le abitudini di guida della popolazione italiana si sono rimodellate sulle nuove esigenze. Le polizze rca nostrane restano tra le più care dell’Unione Europea e sempre più cittadini scelgono di utilizzare il comparatore di tariffe sull’assicurazione auto di supermoney.eu o altri portali del settore per individuare soluzioni meno dispendiose. In tema di bollo auto 2015, il Governo ha previsto una serie di agevolazioni per determinati profili di guidatore e di mezzo di trasporto. Ecco a chi si rivolgono.  

 

Esenzione bollo auto 2015: gli esoneri per i disabili  

 

Nel 2015 saranno esonerati dal pagamento del pagamento del bollo auto le seguenti categorie di disabili:

- Non vedenti

- Sordomuti

- Disabili a cui è riconosciuto un handicap psichico e che percepiscono un’indennità di accompagnamento

- Disabili a cui è riconosciuto un handicap fisico e che percepiscono un’indennità di accompagnamento

- Disabili che presentano gravi inabilità nella deambulazione

- Disabili con limitazioni dal punto di vista motorio  

 

L’esonero è valido per tutti gli autoveicoli e le motocarrozzette. Per ciò che riguarda i mezzi per il trasporto promiscuo, ovvero i mezzi adibiti al trasporto di persone e oggetti, sono esentati dal pagamento del bollo auto 2015 i disabili o i mezzi in possesso dei seguenti mezzi di trasporto:

- Mezzi a benzina con cilindrata non superiore a 2.000 cc

- Mezzi a gasolio con cilindrata non superiore a 2.800 cc

 

Le esenzioni, inoltre, sono da intendersi a beneficio di disabili il cui reddito annuo lordo risulti non superiore a 2.840,51 euro, pensioni di invalidità e di accompagnamento escluse.  

 

Esenzioni per i veicoli ecologici  

 

In tutta Italia è prevista l’esenzione del pagamento del bollo per i primi 5 anni successivi all’immatricolazione per i veicoli ecologici basso-emissivi alimentati tramite energia elettrica. Per ciò che riguarda i mezzi alimentati tramite GPL e metano è prevista una riduzione del 75% del costo dell’imposta.  

Per ciò che riguarda le auto ibride, la situazione varia in base al contesto regionale di riferimento. In Sicilia è prevista una riduzione della tassa in relazione alla potenza del motore termico della vettura (minore sarà la potenza e maggiore sarà la detrazione).  

 

Auto e moto storiche  

 

I veicoli immatricolati da più di trent’anni sono esonerati dal pagamento del bollo. Per ciò che riguarda le auto storiche di età compresa fra i 20 e i 29 anni non è prevista alcuna esenzione del bollo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa