home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania sempre più città del Jazz.Iniziata la quarta “Jazz Marathon”

Catania sempre più città del Jazz. Iniziata la quarta “Jazz Marathon”

Il "Monk'n'roll" di Bearzatti scalda la prima serata ai Benedettini GUARDA IL VIDEO 

Catania sempre più città del Jazz. Iniziata la quarta “Jazz Marathon”

Grande jazz in scena all’ex Monastero dei Benedettini per la quarta edizione della Catania Jazz Marathon. Organizzata dall’associazione “Catania Jazz” con la collaborazione dell’Università e di “Puglia Sounds”, la kermesse vedrà succedersi sul palco ogni sera, fino a venerdì, alcune delle migliori band siciliane e ospiti di rilievo nazionale.

«Uno degli scopi di questo festival – spiega il direttore artistico Pompeo Benincasa - è far capire ai giovani che il jazz non è affatto musica per vecchi. In questo senso stiamo lavorando su due fronti: politiche di prezzo vantaggiose e un cartellone ricco di artisti giovani e di talento».

L’affluenza, in particolare durante la prima serata, di un nutrito numero di universitari sembrerebbe aver dato ragione agli organizzatori. Lunedì, hanno riscosso lunghi applausi i progetti “Monk’n’roll” di Francesco Bearzatti (che fonde temi dell’indimenticato Thelonious Monk con alcuni brani rock) e quello dei “Guano Padano” (un insolito mix di musica western, rock folk e, naturalmente jazz). Ampi consensi pure per la band ospite della seconda serata: l’Enzo Favata Inner Roads Quartet, tra i cui componenti figura il pianista rivoluzione venticinquenne Enrico Zanisi.

Vari e interessanti i progetti siciliani in gara (i migliori avranno la possibilità di partecipare alle stagioni 2016 di alcuni festival nazionali): dal trio di Sam Mortellaro, con i suoi brani ben strutturati e sempre cantabili, alla più nutrita formazione del quintetto di Giuseppe Campisi; dagli “Aleaquartet” (che hanno esordito con un brano ispirato a una composizione medioevale) agli “Alma Quartet”, ai “WE5”, la cui performance è stata particolarmente apprezzata dalla platea.

La “Catania Jazz Marathon” proseguirà tutte le sere alle 21 fino a venerdì. Domenica, invece, si terrà un fuoriprogramma: il concerto degli irriverenti “Brigantini”.

 

 

 

 

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa