home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Pc, smartphone Iphone e Ipad: antifurti casalinghi per vacanze sicure

Pc, smartphone Iphone e Ipad: antifurti casalinghi per vacanze sicure

Bastano semplici passaggi per evitare brutte sorprese al rientro dalla ferie
Pc, smartphone Iphone e Ipad: antifurti casalinghi per vacanze sicure
C’era una volta un antifurto analogico in grado di scoraggiare anche i ladri più temerari: la presenza del vicino o della vicina di casa, meglio ancora se in pensione ed ultraottantenne. Chi l’ha sperimentato sa che una persona a presidiare una finestra, un portone o un cortile sono la migliore garanzia contro i furti in casa.   Con l’avvento della tecnologia digitale i sistemi per proteggere i nostri beni si sono moltiplicati e ormai, anche chi non ha un antifurto fisso in casa, può approntarne uno in pochi semplici passaggi. Basta munirsi di un computer con una webcam, un dispositivo Android o iOs per impostare un efficace sistema di protezione casalingo e partire in vacanza senza il timore di trovare brutte sorprese al rientro.   Per trasformare il proprio pc in antifurto è possibile registrarsi sul sito Ustream. tv e aprire un canale streaming da avviare prima della partenza per le vacanze prendendo nota della direzione URL del proprio canale e la password che avremo impostato per evitare che altri possano accedere alle nostre trasmissioni. Basterà inserire il link nel browser di qualsiasi dispositivo e inserire la password per controllare la propria casa in diretta. Anche uno smartphone dismesso può diventare un ottimo antifurto.   L’app “Allarme antifurto casa” consente a chi ha un dispositivo Android di trasformarlo in un rilevatore di movimento. Il suggerimento è quello di posizionare lo smartphone dietro la porta di casa dopo aver disattivato il blocco dello schermo, impostato un numero di telefono da chiamare, una password, il livello di sensibilità del sensore e il tempo a disposizione per inserire la chiave segreta. Quando il sensore si attiva, dallo smartphone parte una chiamata verso il numero impostato. Il funzionamento è praticamente lo stesso di “Sistema di allarme mobile” che però, attraverso microfono e camera integrati nel cellulare, permette di rilevare anche i rumori e scattare foto quando rileva una presenza. Con l’iPhone o l’iPad è possibile invece scaricare l’applicazione “Antifurto Domotico HD” o “Home Safe Pro” che consentono di registrare dalla webcam e addirittura di avere il riconoscimento facciale di chi entra in casa.   Antifurti a parte, ci sono anche alcuni accorgimenti che possono metterci al riparo da indesiderate incursioni in casa. Bloccare la funzione di geolocalizzazione di smartphone e tablet, evitando al contempo di comunicare i nostri spostamenti sui social network diventati una miniera di informazioni per i malintenzionati. Allo stesso tempo è bene usare con accortezza le connessioni wi-fi offerte da locali, stabilimenti balneari e hotel che potrebbero non essere sufficientemente protette. Se non si è sicuri del livello di protezione, meglio evitare di usare servizi che richiedono credenziali di accesso o fare acquisti on-line utilizzando il web banking o la carta di credito.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa