WHATSAPP: 349 88 18 870

Bonus energia 2016: ecco come risparmiare su bollette di luce e gas

Bonus energia 2016: ecco come risparmiare su bollette di luce e gas

Bonus energia 2016 confermato dalla Legge di Stabilità: ecco gli interventi soggetti a detrazioni

Bonus energia 2016: ecco come risparmiare su bollette di luce e gas

Prorogato il Bonus energia per il 2016. Cosa comporta? Le famiglie italiane, comprese quelle siciliane, si affannano per cercare offerte sulle bollette di luce e gas che permettano loro di risparmiare; con il Bonus energia, oltre a questo risparmio che verrà incrementato, si potrà beneficiare di agevolazioni fiscali per attuare interventi di miglioramento energetico o di ristrutturazione per adeguare la propria abitazione alle normative sull'efficienza energetica, tutelando l'ambiente, rispettando gli standard energetici e, non da ultimo, risparmiando.
 

Bonus energia 2016: ecco le agevolazioni previste

 

La Legge di Stabilità, approvata dal Consiglio dei Ministri il 15 ottobre scorso, ha dato via libera al Bonus energia per il 2016: sarà concessa la detrazione del 50% per quanto riguarda l'imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) per tutti gli interventi di ristrutturazione edilizia o di acquisto di grandi mobili e elettrodomestici.
La detrazione avrà un valore del 65% per gli interventi di efficienza e riqualificazione energetica.

 

Bonus energia: il dettaglio della detrazione fiscale per le ristrutturazioni

 

La detrazione fiscale per le ristrutturazioni, che, anche per il 2016 sarà del 50%, prevede un tetto massimo di 96mila euro da ammortizzare in 10 rate annuali.
Ecco quali opere vengono contemplate nel Bonus energia:

 

  • manutenzione ordinaria delle parti comuni dell'edificio residenziale;
     

  • manutenzione straordinaria delle parti comuni dell'edificio residenziale o di residenze singole;
     

  • ristrutturazione edilizia di parti comuni o residenze singole;
     

  • restauro/risanamento conservativo di parti comuni dell'edificio residenziale e di singole residenze;
     

  • ricostruzione o ristrutturazione di immobili danneggiati da calamità durante dichiarato stato d'emergenza;
     

  • restauro/risanamento conservativo/ristrutturazione edilizia di interi fabbricati realizzati da aziende che alienino o decidano di assegnare l'immobile entro 18 mesi dalla data di fine lavori.

 

Il dettaglio della detrazione fiscale per la riqualificazione energetica

 

Con l'inclusione degli ex IACP (Istituto dell’Approccio Centrato sulla Persona) e degli enti che gestiscono le case popolari, la detrazione fiscale per la riqualificazione energetica 2016 ammonterà a 170 milioni di euro.
Ecco quali opere vengono contemplate nel bonus energia:

 

  • diminuzione del fabbisogno energetico necessario al riscaldamento;
     

  • miglioramenti tecnici dell'edificio, quali installazione di appositi pavimenti, porte e finestre, ecc;
     

  • installazione di pannelli solari (dato interessante per il clima siciliano);
     

  • adeguamento o sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale;
     

  • adeguamento energetico delle case popolari;
     

  • adeguamento antisismico, messa in sicurezza degli edifici, e aumento di efficienza idrica e rendimento energetico per gli edifici collocati in zona sismica (Per gli ultimi due punti l'immobile deve essere collocato in zone di rischio sismico con una classificazione di 1 o 2).

 

Per il 2016, che è dietro l'angolo, valutate le esigenze energetiche delle vostre abitazioni, anche con l'aiuto di un esperto e pensate alla soluzione del Bonus energia 2016, per risparmiare, tutelarvi legalmente, e adeguarvi ai canoni di efficienza energetica.

 

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa