WHATSAPP: 349 88 18 870

Shopping online per i doni di Natale generi alimentari abiti e tecnologia

Shopping online per i doni di Natale generi alimentari abiti e tecnologia

Uno studio che ci dà un’idea di quello che possiamo sperare di trovare sotto l’albero
Shopping online per i doni di Natale generi alimentari abiti e tecnologia
Sarà un Natale all’insegna dello shopping on line. Quest’anno quattro italiani su sei acquisteranno i regali per parenti e amici su Internet. Che si tratti di cibo, abbigliamento o tecnologia, ormai il Web è diventato uno dei canali principali attraverso cui passano i consumatori. Nel giro di pochi anni lo scenario è completamente cambiato: nel 2009 erano solo 4 italiani su 100 a comprare i regali in Rete. E’ quanto emerge da una ricerca Confcommercio-Format Research sui doni natalizi. Uno studio che ci dà un’idea di quello che possiamo sperare di trovare sotto l’albero.   Come l’anno scorso, anche nel 2015 i regali di Natale più gettonati sono i generi alimentari (74,7%). La novità, invece, è il sorpasso dell’abbigliamento che si colloca al secondo posto (46,2%) lasciando al terzo i giocattoli (45,4%). Il 44,3% degli italiani punterà ai regali tecnologici, orientandosi fra computer, smartphone, tablet e altri gadget. «Gli italiani regaleranno in prevalenza per il Natale 2015: generi alimentari, capi d’abbigliamento, giocattoli e giochi per bambini, libri, prodotti per la cura della persona, vino, calzature, telefoni cellulari e smartphone», si legge nel documento.   I destinatari di questi doni saranno innanzitutto familiari, e quest’anno si avrà a disposizione un budget un po’ più elevato rispetto al 2014. La stragrande maggioranza degli italiani avrà a disposizione un budget sotto i 300 euro per fare gli acquisti. Nel 2015 sono di più, rispetto all’anno scorso, quelli che spenderanno fra i 100 e i 300 euro (62,4% contro il 61,9%). È in leggero aumento la spesa media, pari a 166 euro, contro i 158 euro del 2014.   I negozi tradizionali e la grande distribuzione fanno ancora la parte del leone, ma l’e-commerce comincia ad insidiare il primato. «Il vero fenomeno del Natale 2015 è il ricorso da parte dei consumatori al commercio elettronico per l’effettuazione degli acquisti per i regali. Gli italiani che ricorrevano al Web per effettuare i regali di Natale erano soltanto il 3,8% nel 2009, dopo tre anni, nel 2012, questa percentuale era già salita al 28,3%, oggi in occasione del Natale 2015 l’acquisto sul web interesserà il 39,6% dei consumatori», spiegano i ricercatori.   Secondo lo studio «quattro consumatori ogni dieci acquisteranno quindi non solo nei punti di vendita tradizionali ma anche attraverso i canali dell’online da Amazon a E-bay, attraverso i siti di couponing (Groupon, PoinX, etc.), oppure sui siti di commercio elettronico allestiti dai soggetti della distribuzione tradizionale». Compreranno sul web soprattutto prodotti di abbigliamento (26,9%), libri (21,9%), giochi per bambini (16,3%), cellulari e smartphone (15,3%).

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP