WHATSAPP: 349 88 18 870

SIENA

Mps: Viola, noi trasparenza e contributo

A.d., fiducia in Magistratura e serenità

Mps: Viola, noi trasparenza e contributo

SIENA, 19 AGO - L'iscrizione nel registro degli indagati per falso in bilancio e manipolazione di mercato, per lui e l'ex presidente di Mps Alessandro Profumo "è un atto dovuto". Lo ricorda l'ad di Mps, Fabrizio Viola sottolineando come "se da un lato si inquadra nell'obbligo di procedere a fronte di un esposto, dall'altro è supportato dalla trasparenza, dalla qualità e quantità di informazioni documentate, dagli esiti delle verifiche delle Autorità che la Banca, con la sua attuale dirigenza, in questi quattro anni, ha fornito insieme ad un fattivo e continuo contributo alle inchieste". Viola inoltre commenta l'iscrizione nel registro degli indagati con piena fiducia nella magistratura e con la serenità "sulla correttezza del nostro operato che attendo il rapido chiarimento della situazione". E richiama "l'attenzione su quanto l'incapacità o la non volontà di evidenziare il netto distinguo tra la precedente gestione e l'operato dell'attuale possano influenzare negativamente" la credibilità, i risultati e la fiducia.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa